Grandine d’inverno? Meteo Caprino: «Febbraio 2024 il più caldo dal 1800»

«Mi stupisco che ci si stupisca, è l’inverno meteorologico più caldo dal 1800» sottolinea la nota pagina “Meteo Caprino Veronese”, gestita da Nicola Bortoletto.

Grandine a Sant'Anna d'Alfaedo - 6 marzo 2024
Grandine a Sant'Anna d'Alfaedo - 6 marzo 2024
New call-to-action

In varie zone della provincia di Verona ieri è scesa la grandine, come testimoniato anche dal video di Sant’Anna D’Alfaedo pubblicato qui su Daily Verona ieri.

Un fatto anomalo, la grandine d’inverno. «Mi stupisco che ci si stupisca» dice Nicola Bortoletto, molto noto a livello locale per la pagina Facebook “Meteo Caprino Veronese“. «La grandine a Febbraio e Marzo, le piogge forti di questi giorni, i temporali che, appunto, visto lo stupore generale non sono normali, sono la diretta conseguenza di quello che abbiamo vissuto negli ultimi tre mesi e che ha fatto tanto piacere a qualcuno: il troppo caldo» scrive ancora sulla pagina seguita da migliaia di veronesi.

«Non significa che ha fatto temperature estive, ma che ha fatto molto più caldo di quello che avrebbe dovuto fare nei mesi in cui ci troviamo e, finalmente, è arrivata la conferma dal CNR» specifica.

LEGGI ANCHE: Verona, 18enne muore nel Camuzzoni. Si cerca un altro giovane disperso

Un tema, quello del cambiamento climatico, molto caro a Bortoletto, che ne ha parlato anche nell’intervista sull’ultimo numero di Pantheon (pagina 22).

«Purtroppo, chi di dovere sembra non porvi abbastanza attenzione, ma in ogni caso ognuno di noi ha il dovere di fare la sua piccola parte» ha detto Nicola Bortoletto nell’intervista rilasciata a Valentina Ceriani.

LEGGI ANCHE: Questo weekend tornano i Giardini Aperti a Verona (e oltre)

Di seguito il post completo della pagina Meteo Caprino Veronese sui dati delle temperature di questo inverno.

LEGGI ANCHE: Parte lo sviluppo della Marangona: a breve l’accordo