Governo, fiducia (risicata) anche dal Senato

Dopo l'apertura della crisi da parte di Italia Viva, avvenuta la settimana scorsa con la dimissione di due ministre, e l'ottenimento della fiducia alla Camera, ieri sera anche il Senato ha votato per la fiducia al Governo: 156 i voti per il sì, 140 i contrari e 16 gli astenuti.

«Il Governo ottiene la fiducia anche al Senato. Ora l’obiettivo è rendere ancora più solida questa maggioranza. L’Italia non ha un minuto da perdere. Subito al lavoro per superare l’emergenza sanitaria e la crisi economica. Priorità a piano vaccini, Recovery Plan e dl ristori». Così scrive su Twitter il premier Giuseppe Conte pochi minuti dopo le 23, a seguito della conquista della fiducia anche al Senato. 

Per il premier, però, non si parla di maggioranza assoluta, ma solo di 156 voti favorevoli alla fiducia, mentre i no sono stati 140 e 16 gli astenuti. Intanto il centrodestra continua a chiedere elezioni anticipate al Presidente della Repubblica a fronte di una «maggioranza poco solida».