Giunta approva istituzione servizio “Car Sharing”

VERONA – La Giunta comunale ha approvato in mattinata l’istituzione presso il comune di Verona del servizio “Car Sharing”.

Idea nata da una proposta dell’Assessore alla Mobilità Enrico Corsi, riprende il progetto che già in altre città italiane ha dato ottimi frutti, fornendo una valida alternativa all’utilizzo dell’auto privata, sostenibile ed ecologica, ideale per l’utilizzo nelle vie del centro storico della città.

La delibera nelle prossime settimane sarà all’esame del Consiglio comunale. In seguito verrà aperto il bando di gara per la realizzazione del servizio, con l’obiettivo di attivarlo entro il 31 dicembre 2014.

Per incentivare le aziende più importanti a partecipare, abbiamo deciso che per i primi tre anni la concessione del servizio sarà data in esclusiva al vincitore della gara.– ha dichiarato l’assessore Corsi – Nel bando di gara saranno previsti punteggi e caratteristiche del servizio che aiuteranno a scegliere il miglior servizio tra quelli in gara. I mezzi a disposizione dovranno essere almeno 30, a due o a quattro posti, con una maggiorazione del punteggio per chi garantirà un parco auto numeroso e più vetture elettriche rispetto a quelle ibride o alimentate a metano o gpl. Le auto potranno accedere illimitatamente alla Ztl e sostare gratuitamente all’interno del centro storico. Quattro saranno le piazzole principali: presso la stazione di Porta Nuova, al parcheggio Cittadella, all’ex Gasometro e all’ex Arsenale con più di 30 stalli dedicati esclusivamente a questo tipo di vetture in città e in zone strategiche come l’aeroporto. Un sistema tecnologico dinamico per la prenotazione dell’auto e il suo l’utilizzo fornirà ulteriori punti a favore del progetto che verrò scelto alla fine della selezione.

La Redazione