“Giornata Mondiale della Poesia”, diretta streaming dalla Biblioteca Capitolare

Sabato 31 ottobre, a partire dalle 15, prenderà avvio la cerimonia della "Giornata Mondiale della Poesia", trasmessa in live streaming direttamente dalla Biblioteca Capitolare. «Un messaggio importante perchè dimostra testimonia quanto la nostra città sia viva e propositiva, nonostante il momento e le misure da rispettare» afferma l'assessore Briani.

Sabato 31 ottobre, a partire dalle 15, prenderà avvio la cerimonia della “Giornata Mondiale della Poesia”, trasmessa in live streaming direttamente dalla Biblioteca Capitolare. Oltre alla premiazione del concorso nazionale di poesia “I corpi e i luoghi”, l’incontro vedrà momenti di riflessione con relatori e poeti da tutta Italia e da diversi Paesi del Mondo, oltre ad uno spazio dedicato allo spettacolo con i ballerini della Fondazione Arena di Verona.

Per assistere alla cerimonia in streaming è necessario iscriversi al link. Gli organizzatori invieranno successivamente le indicazioni per vedere dal vivo tutta la manifestazione. Nonostante il poco tempo a disposizione per riorganizzare la manifestazione a seguito dell’ultimo Dpcm, il programma resterà invariato rispetto a quello iniziale.

«I corpi e i luoghi sono una forma di resistenza al mondo globale. Andare in giro, guardare e scrivere dei luoghi che vediamo è un bell’esercizio contro la miseria spirituale dilagante. Bisogna tenere vive le nostre facoltà percettive. Ci vuole un’attenzione ai dettagli più che alle astrazioni opinionistiche. Questo esercizio ci rende meno apatici, più resistenti alla vertiginosa evanescenza del mondo dominato dall’attualità» afferma Franco Arminio, riflettendo sul tema che ha ispirato il concorso di quest’anno e la Giornata Mondiale della Poesia.

Il poeta e paesologo è anche Presidente della Giuria assieme a Michele Francesco Afferrante (giornalista e autore radiotelevisivo), Ottavio Rossani (giornalista, poeta e curatore del Blog di poesia del Corriere della Sera), Enza Silvestrini (scrittrice), Arnaldo Soldani dell’Università di Verona,  Anna Lisa Tiberio (rappresentante della Rete Costituzione e Cittadinanza) oltre a Letizia Nassuato e Vincenzo de Martino responsabili comunicazione di Vodafone Italia. Le sezioni del concorso sulla piattaforma instagram sono tre: Poesia con immagine, Videopoesia e Polaroid oltre ad una sezione dedicata ai giovani e alle scuole.

Collegati da tutta Italia ci saranno poi i vincitori del Concorso nazionale di poesia, a cui hanno partecipato anche molti giovani e studenti. Valore aggiunto dell’iniziativa è infatti il coinvolgimento della scuola e dell’università, per promuovere tra i ragazzi il linguaggio poetico come strumento che aiuta a trovare forza e serenità.

Durante la diretta ci saranno la performance poetica del poeta Franco Arminio, l’omaggio a Federico Fellini a cura di Milo Manara, la consegna del Premio Catullo a Luigi Bonaffini (Brooklyn University, New York) e a Marcia Theophilo (Brasile), un omaggio alla poesia del Quebec (Canada) con i poeti Louise Dupré e Jean-Marc Desgent e l’organizzatore del Festival di Trois-Rivières, Gaston Bellemare, e al poeta libanese Salah Stétié con la partecipazione del professore Giovanni Dotoli dell’Università di Bari. Tra gli ospiti anche la poetessa giapponese Shizue Ogawa e Paolo Lagazzi saggista e scrittore.

La diciannovesima edizione della Giornata mondiale della poesia è stata presentata oggi dall’assessore alla Cultura Francesca Briani. Presente, nel punto stampa trasmesso in streaming, il consigliere delegato alla Famiglia Rosario Russo e, in videocollegamento, il segretario generale dell’Accademia nazionale della Poesia Laura Troisi.

«Ringrazio gli organizzatori per lo sforzo profuso in queste giornate per non mancare un appuntamento che fa di Verona la capitale mondiale della poesia» ha detto l’assessore Briani. «Un messaggio importante perchè dimostra non solo che, nelle forme consentite, è possibile realizzare eventi e iniziative di ampio respiro culturale, ma anche perchè testimonia quanto la nostra città sia viva e propositiva, nonostante il momento e le misure da rispettare».

«Un’iniziativa che, attraverso il linguaggio poetico, unisce persone di culture e civiltà diverse e arriva fino ai giovani» ha detto il consigliere Russo. «Ciò grazie alla capacità di fare squadra e sinergia tra gli organizzatori e tutte le realtà che collaborano alla Giornata mondiale della poesia».

«Ce la stiamo mettendo tutta perchè l’appuntamento di sabato riesca al meglio anche se in modalità streaming» ha spiegato Troisi. «Riusciamo a mantenere invariato il programma, ci saranno collegamenti da New York, dal Canada, dal Giappone e da diverse parti dell’Italia. Abbiamo previsto anche un momento di spettacolo con due solisti del Corpo di ballo della Fondazione Arena di Verona, per un messaggio di solidarietà verso il mondo dell’arte fortemente penalizzato. Anche per questo abbiamo a tutti i costi voluto che la cerimonia si facesse, la poesia in questo momento può essere di aiuto a molte persone e anche ai giovani».

Il programma completo e tutte le informazioni sul sito