Giancarlo Perbellini apre a settembre la nuova Casa al 12 Apostoli

In tavola tre percorsi degustazione ispirati a stagionalità e memoria, con omaggi alla cucina di Giorgio Gioco e una proposta vegetariana. Dalla prossima settimana saranno aperte le prenotazioni.

Giancarlo Perbellini
Giancarlo Perbellini. Foto di Marco Di Donato

Ieri, a nove anni dall’apertura, Giancarlo Perbellini ha salutato piazza San Zeno al termine dell’ultima giornata di servizio. Nelle prossime settimane inizierà il trasferimento della sua Casa in vicolo Corticella San Marco, nei più ampi spazi della storica insegna 12 Apostoli rilevata dal cuoco. E fervono i preparativi per la riapertura, prevista a inizio settembre. 

L’attesa è tanta e sono molte le novità, prima tra tutte la collaborazione tra Giancarlo Perbellini e la celebre architetto e designer Patricia Urquiola, che firma il progetto di restyling del locale, impreziosendo un luogo di grande suggestione. La direzione lavori è invece affidata all’architetta Silvia Bettini. E le sorprese non finiscono qui: Giancarlo Perbellini ha previsto un’ulteriore evoluzione in continuità con il format di Casa Perbellini, che è stato tra i primi locali in Italia ad avere una cucina a vista affacciata sulla sala. Ecco quindi che accanto alle due sale principali, nel cuore del locale, sorgerà lo Chef’s Table: uno spazio riservato a soli dodici coperti con tavoli fronte cucina per godere di un’esperienza enogastronomica esclusiva e intima, in contatto diretto con lo chef e la sua brigata. Uno spettacolo che si rinnova ogni giorno per gli ospiti, pronti a farsi stupire affidandosi con sicurezza all’estro di Giancarlo Perbellini. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

Un restyling che connette passato e presente

In una visione di grande rispetto per l’impianto architettonico preesistente, Patricia Urquiola ha tradotto in chiave contemporanea l’atmosfera ricca di tradizione del luogo, creando un ponte che connette passato e presente. Ad ispirare le scelte progettuali sono gli stessi locali storici del ristorante 12 Apostoli, conservati e valorizzati da Urquiola con sapienza, mantenendo vivo il dialogo con il concept di Casa Perbellini. Le tonalità calde della terracotta e del legno, i materiali naturali, gli arredi su misura e i preziosi dettagli faranno da fil rouge nelle sale, dove si respirerà un’atmosfera familiare e conviviale. All’ingresso, al suono del campanello, si entrerà nella casa del cuoco, in un salotto di benvenuto che accoglierà gli ospiti con discrezione. All’interno tre sale, caratterizzate ognuna da uno stile distintivo: la sala del Vòlto, la sala degli Affreschi e lo Chef’s Table. Sempre al piano sarà collocata anche la cantina del ristorante, in una sala a volta decorata con affreschi.

Lo Chef’s Table

Lo Chef’s Table sarà il luogo più rappresentativo del nuovo locale, in cui il progetto di Patricia Urquiola interpreta perfettamente la visione e i valori di Giancarlo Perbellini. La cucina sarà disposta ad elle con al centro cinque tavoli, realizzati ad hoc. Da questa prospettiva, sotto la grande cappa storica, rivestita di luci wallwasher che conferiscono allo spazio un carattere scenografico, gli ospiti assisteranno al rituale di preparazione dei piatti. Il pavimento, proprio in corrispondenza dello Chef’s Table, ospiterà un tappeto ceramico composto da piastrelle dall’effetto vissuto e caldo. Le sedute, a firma di Patricia Urquiola per Andreu World, caratterizzate da un design grafico e al contempo delicato, contribuiranno a ricreare un momento particolarmente conviviale. Lungo le pareti numerose nicchie progettate per ospitare libri e oggetti doneranno ulteriore profondità alla sala.

Casa Perbellini
Il rendering del nuovo chef’s table al 12 Apostoli

LEGGI ANCHE: Sr450 Peschiera-Affi vietata ai camion per tutta l’estate

I percorsi enogastronomici

Giancarlo Perbellini ha ideato tre percorsi degustazione che verranno proposti nelle sale del Vòlto e degli Affreschi e che si ispirano a stagionalità e memoria. 

  • Io e Silvia, dedicato alla moglie e al sogno condiviso di una nuova Casa per gli ospiti; 
  • Io e Giorgio, in omaggio a Giorgio Gioco, che racchiude alcuni signature dish di Giancarlo Perbellini come il Wafer e piatti iconici del 12 Apostoli rivisitati tra cui la Sfogliatina al tartufo, sedano di Verona e gorgonzola;
  • L’Essenzamenù vegetariano, senza glutine, latticini, pesce e carne.

Nella nuova pasticceria, infine, Giancarlo Perbellini darà vita a un’ulteriore evoluzione, dedicando una carta ai dessert.

Diversa la proposta enogastronomica per gli ospiti dello Chef’s Table, ai quali sarà riservato un solo menù che segue in parte il percorso degustazione Io e Silvia e a cui si aggiungono 3 portate jolly a sorpresa che possono variare di giorno in giorno. Il menù è proposto in abbinamento a una selezione di vini, da scoprire al momento.

Prenotazioni e orari di apertura

Dalla prossima settimana tramite il sito casaperbellini.com sarà possibile prenotare il proprio posto nella nuova Casa dello chef. Il ristorante sarà aperto da martedì a sabato, a pranzo e cena, negli orari 12:30-14 e 19.30-21. Lo Chef’s Table sarà aperto da martedì a sabato, a pranzo e cena, negli orari 13 e 20.

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!