GBE Factory: l'UE a Verona per parlare di rinnovabili

Andrà in scena martedì 6 dicembre presso la sede di Cofindustria Verona, un importante convegno frutto della collaborazione di cinque Paesi dell’UE, titolato "GBE Factory, per la promozione e integrazione delle fonti energetiche rinnovabili".

Si tratta di un’iniziativa coordinata da UnionCamere del Veneto che risponde alle richieste definite dalla Commissione Europea sul programma energetico, ovvero studiare e sviluppare modelli di business con applicazioni pratiche sul tema dell’utilizzo di energia pulita negli edifici indutriali e commerciali.

Durante l’incontro, in cui presenzieranno i rappresentanti di tutte le nazioni europee coinvolte (Austria, Bulgaria, Germania, Italia e Slovacchia) saranno illustrati da ForGreen, azienda italiana partner tecnico dell’iniziativa, i modelli di business pulito e le relative applicazioni.

Il convegno occuperà l’intera mattinata, dalle ore 9:00 alle ore 12:00, con un dettagliato programma di interventi a cui parteciperanno esponenti importanti della politica e dell’industria veronese. In primis Michele Bauli, in qualità di rappresentante di Metadistretto agroalimentare Veneto; Fabio Venturi, vicepresidente Provincia di Verona, e ancora l’assessore Sboarina, e il presidente di Unioncamere del Veneto Alessandro Bianchi.

Saranno discussi i modelli di sviluppo energetico proposti dall’iniziativa GBE Factory e quindi si analizzeranno virtuosi esempi di queste applicazioni si in Italia che in Europa, con testimonianze dirette.

<italic><underline><link=’http://www.giornalepantheon.it/download/GBE.pdf’ class=’_blank’>Programma dettagliato</link></underline></italic>.

La redazione