Furto e rapina: doppio arresto a Verona

Arrestato nel pomeriggio di mercoledì 23 maggio, al centro commerciale “Verona Uno” di San Giovanni Lupatoto un uomo di origini marocchine classe ’84 per furto aggravato. Il ladro, che ha tentato di rubare alcuni capi di abbigliamento dal negozio “OVS”, è stato bloccato prima dal personale e poi arrestato dai carabinieri giunti sul posto. Nella stessa giornata i carabinieri di Verona hanno arrestato un veronese classe ’61, destinatario di ordine di esecuzione di carcerazione emesso il 16 maggio scorso dal tribunale scaligero.

Due arresti a Verona nella giornata di mercoledì 23 maggio. Colto in flagranza di reato un uomo di origini marocchine classe ’84 arrestato dai carabinieri di San Giovanni Lupatoto per furto aggravato. L’uomo, pregiudicato, è entrato nel negozio “OVS” del centro commerciale “Verona Uno” e dopo aver distrutto i sistemi antitaccheggio di alcuni capi di abbigliamento, ha cercato di uscire senza passare dalla cassa. L’addetto alla vigilanza, accortosi della situazione, ha quindi bloccato l’uomo e chiamato il 112. Ieri l’arresto è stato convalidato e il processo rinviato all’11 luglio.

Le manette sono poi scattate anche per un veronese classe ’61 destinatario di un ordine di esecuzione di carcerazione emesso il 16 maggio scorso dal tribunale di Verona. Il 57enne, già pregiudicato, dovrà scontare 4 anni e 3 mesi di reclusione per i reati di violazione degli obblighi di assistenza familiare e di rapina, commessi a Verona tre anni fa.