Furti al mercato di Malcesine, arrestato un borseggiatore

Nuova serie di segnalazioni di furti al mercato di Malcesine. I Carabinieri intervengono in borghese e fermano un borseggiatore mentre preleva mille euro al bancomat.

Carabinieri Malcesine

Sabato mattina i Carabinieri di Malcesine hanno arrestato un 62enne della provincia di Brescia, per indebito utilizzo di una carta di debito rubata a una turista tedesca al mercato settimanale della località rivierasca.

I militari del posto avevano deciso di mescolarsi fra turisti e clienti del rinomato mercato settimanale di Malcesine, poiché nelle due settimane precedenti – dopo un lungo periodo di calma – avevano ripreso a registrare furti di portafogli avvenuti fra le bancarelle, intuendo che la fiera era stata nuovamente presa di mira da abili borseggiatori.

LEGGI ANCHE: Tamponamento in A4 tra due camion e un’auto, morto un trentenne

Nel corso della mattinata di sabato, i Carabinieri di Malcesine hanno cercato di individuare persone il cui atteggiamento potesse dar adito a sospetti, fino a quando hanno notato il sessantaduenne che indugiava troppo nei pressi di un banco di abbigliamento femminile. Tenuto d’occhio con discrezione, l’uomo è stato notato allontanarsi repentinamente dalla zona mercato e stranamente, mentre lasciava l’area più affollata, ha indossato una mascherina chirurgica ed un cappellino.

Seguito dai militari, l’uomo è giunto a uno sportello automatico dove ha effettuato un prelievo, leggendo il codice da un foglio di carta tenuto insieme alla tessera bancomat. A questo punto, gli operanti si sono qualificati e hanno fermato l’uomo che ha cercato di disfarsi della carta bancomat, gettandola a terra, inutilmente. Sottoposto a perquisizione personale, l’uomo è stato trovato in possesso della somma contante di mille euro, appena prelevata. Successivi accertamenti, hanno consentito di stabilire che la carta di debito utilizzata per il prelievo era stata rubata poco prima proprio all’interno del mercato comunale a una turista tedesca, a cui è stata restituita insieme ai contanti prelevati.

LEGGI ANCHE: Verona maglia nera delle morti sul lavoro: 18 nel 2022

Essendo gravato da numerosi precedenti specifici, il soggetto è arrestato per “indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento” dandone comunicazione al PM di turno presso la Procura della Repubblica di Verona, la dott.ssa Valeria Ardito, che ha disposto di trattenerlo in camera di sicurezza in attesa dell’udienza con rito direttissimo presso il Tribunale di Verona programmata nella giornata di lunedì.

All’esito dell’udienza, nella giornata odierna, il Giudice, dott.ssa Francesca Cavazza, ha convalidato l’arresto senza disporre alcuna misura cautelare e ha rinviato il processo alla prossima udienza.

I Carabinieri di Malcesine stanno verificando se anche i furti delle settimane precedenti possano essere riferiti al soggetto arrestato sabato.

LEGGI ANCHE: Rebellin e Scarponi, uniti nella tragedia

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv