Fucina Machiavelli ci porta #dovenonsiamomaistati

Alla Fucina Culturale Machiavelli tornano a girare i motori, quelli della musica, del cinema, del teatro e del teatro danza. Si parte il 18 novembre con un esperimento di contaminazione sulla musica di strada

Non sarà comodo finanziare la cultura, ma è altrettanto certo che l’ignoranza costa cara. Lo sa bene Fucina Culturale Machiavelli, da tre stagioni in attività nello spazio privilegiato dell’ex Centro Mazziano, a pochi passi da Ponte Pietra. Un progetto di orchestra giovane legato indissolubilmente alla sperimentazione musicale, ma anche all’idea di vivere il prodotto culturale in maniera meno “ingessata”.

“Dove non siamo mai stati” è lo slogan della stagione 2017-2018. Una stagione culturale che salta dal teatro alla musica, e da quest’anno anche alla formazione.

Nel fittissimo programma di questa stagione, le serate dei “paesaggi sonori”, in partenza il 18 novembre con un esperimento di contaminazione sulla musica di strada, per passare al teatro con i “paesaggi umani”. Spazio anche ai più piccoli, con la rassegna teatrale dedicata ai bambini dai 5 ai 10 anni, e al cinema, con i “paesaggi visivi” di OperaForte Fucina

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK