Frode nella vendita di carburante, perquisizioni anche a Verona

L'indagine partita da Padova ha portato a perquisizioni in cinque regioni, anche a Verona. Sequestro preventivo per 95 milioni di euro di Iva evasa.

Guardia di finanza frode carburante

Oltre 100 finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Padova e di altri reparti, su disposizione della Procura della repubblica di Padova, stanno compiendo perquisizioni nelle province di Padova, Milano, Lodi, Verona, Roma, Terni, Napoli e Caserta, ed eseguendo quattro arresti nei confronti di altrettanti appartenenti a un’associazione per delinquere dedita alle frodi fiscali nel campo della vendita di carburante.

Ordine di sequestro preventivo per 95 milioni di euro di Iva evasa. Sono state sequestrate decine di autobotti cariche di carburante. (Ansa)