Fontana verso la Camera: riaperte le votazioni

Sono riaperte le votazioni per l'elezione del Presidente della Camera: in pole position si colloca Lorenzo Fontana. In aula compare anche uno striscione che si oppone al deputato veronese.

Lorenzo Fontana
Lorenzo Fontana. Foto d'archivio

Fontana verso la Camera: riaperte le votazioni

Dopo le tre fumate nere di ieri, si è riaperta questa mattina la quarta votazione per eleggere il presidente della Camera. Il senatore di Fratelli d’Italia Ignazio La Russa è invece già stato eletto presidente del Senato ieri pomeriggio, con 116 voti. Secondo dichiarazioni di Matteo Salvini, per la Camera la Lega punterà su Lorenzo Fontana. Riccardo Molinari, il primo nome papabile della Lega, tornerà a fare il Capogruppo del partito.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Compare anche uno striscione “anti Fontana”

Appena iniziata la seduta, alcuni deputati tra cui Rachele Scarpa e Alessandro Zan del PD hanno esposto un grande striscione con la scritta “No a un presidente omofobo pro Putin”. Il riferimento è a Lorenzo Fontana della Lega, su cui dovrebbero convergere i voti della maggioranza di centrodestra. Il presidente provvisorio, Ettore Rosato, come fa sapere l’Ansa, ne ha chiesto la rimozione ai commessi.