Fontana: «Temi fondamentali: PNRR, fragilità e caro energia»

Il neopresidente della Camera dei Deputati, Lorenzo Fontana, ha tenuto il suo discorso di insediamento, nel quale ha rimarcato i temi fondamentali su cui dovrà lavorare la nuova legislatura. Saluti anche al Papa e a Umberto Bossi.

Lorenzo Fontana alla Camera
Lorenzo Fontana, Presidente della Camera dei Deputati

Subito dopo la nomina, il deputato veronese Lorenzo Fontana ha tenuto il suo primo discorso in veste di Presidente della Camera.

«È con forte gratitudine e grande commozione che mi rivolgo a voi per ringraziarvi per la fiducia espressa nei miei confronti. Sarà infatti un grande onore per me dirigerne i lavori del parlamento. Porgo poi un vivo e sentito saluto al presidente Mattarella, fondamentale garante della nostre Costituzione. Desidero anche congratularmi con il neo eletto presidente del Senato, La Russa, certo dei validi e proficui rapporti che si avvieranno in questa legislatura». 

Il saluto a Papa Francesco e a Bossi

«Faccio poi un saluto a Papa Francesco che promuove i più alti valori morali nel mondo a partire dal rispetto della dignità umana e per il suo forte impegno per la pace. Un ringraziamento personale va anche all’onorevole Bossi, senza il quale non avrei mai iniziato la mia attività politica».

LEGGI ANCHE: Verona, ancora incidenti: due giovani ubriachi fuori strada

Lorenzo Fontana alla Camera
Lorenzo Fontana alla Camera

La ridefinizione del ruolo del Parlamento

«La legislatura che sta iniziando dovrà riaffermare il ruolo centrale del Parlamento come luogo delle decisioni politiche. Servirà inoltre una rinnovata attenzione sulla qualità delle leggi che saremo chiamate a elaborare. Leggi oscure o imperfette si traducono in costi per i cittadini, dispendio energie e, nei casi più gravi, negazione dei diritti».

LEGGI LE ULTIME NEWS

I temi fondamentali

«L’attuale periodo storico prevede un ulteriore sforzo per rialzare l’Italia. La legislatura dovrà affrontare temi fondamentali: l’uscita dalla crisi pandemica, la ricerca della pace nei rapporti tra Russia e Ucraina, il rispetto degli impegni assunti con il PNRR, l’aumento dei costi naturali, il contrasto all’inflazione e al caro energia».

«Affronto il mio incarico con consapevolezza, responsabilità e tenendo come punto di riferimento i principi della Costituzione. Sarà un impegno sinergico a cui sempre mi atterrò. Il Parlamento deve essere luogo di iniziativa, stimolo e confronto e assolvere la sua altissima funzione di guida. Fare questo con dedizione significa attuare la costituzione italiana e renderla ispiratrice del Paese. vogliamo assicurare a tutti i cittadini la pari dignità sociale».

LEGGI ANCHE: Aveva modificato la targa dell’auto per la ZTL, multe per 16mila euro

Focus sulla disabilità

«Dalla mia esperienza di Ministro per la disabilità ho imparato molto: nei momenti di crisi sono le persone più fragili che hanno maggiore bisogno di aiuto. Mi voglio impegnare per tutte queste persone».

L’auspicio del neopresidente

«Cito San Tommaso d’Aquino: “il male non è il contrario del bene, ma la privazione del bene”. Noi vogliamo lottare per il bene dell’Italia, vogliamo riportare fiducia e orgoglio e rappresentare il popolo più bello e creativo del mondo. Mi metto al servizio del Paese, di tutto quello che rappresenta e dei suoi cittadini. Auspico a tutte le deputate e deputati un buon inizio di legislatura, che sia proficua, efficiente e rispettosa».

LEGGI ANCHE: Cup, a Verona e provincia cambiano i numeri di telefono per prenotare le visite mediche

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM