Flavio Tosi: «Ora il centrodestra di governo si unisca, anche nei comuni»

Dopo la riconferma di Mattarella al Colle, Flavio Tosi lancia un messaggio forte ai partiti e ai gruppi di centrodestra. «Altri partiti hanno preso strade diverse...».

Flavio Tosi
Flavio Tosi

L’ex sindaco e candidato sindaco per Verona 2022 Flavio Tosi lancia un messaggio alle componenti di centrodestra che hanno accolto in modo positivo la rielezione di Sergio Mattarella a Presidente della Repubblica e che sostengono il Governo Draghi. Tutti tranne Fratelli d’Italia, in sostanza.

«Nel Paese e anche a Verona la maggioranza di cittadini, famiglie e imprese chiede politiche di centrodestra nell’attuazione del PNRR, ma anche competenza e capacità nel saper amministrare» dice Tosi, oggi consigliere comunale di minoranza. «Ora auspico che le forze del centrodestra autenticamente liberali, riformiste, europeiste e pragmatiche, quelle stesse che da un anno sostengono il Governo e che sabato hanno responsabilmente scelto il Mattarella bis, possano convergere e unire ancora di più la loro azione politica, in Parlamento come nei Comuni, magari in forma di federazione come proposto da Berlusconi e Salvini».

LEGGI ANCHE: Ronco all’Adige, scontro frontale tra furgone e auto

«Altri partiti che facevano parte della coalizione invece hanno preso direzioni diverse, scegliendo la strada dell’opposizione e quindi della facile testimonianza. Legittimo, certamente anche più comodo, tuttavia velleitario in un momento storico in cui la maggioranza di cittadini, famiglie e imprese chiede che ci siano politiche di centrodestra, condotte però con serietà e responsabilità, sia al Governo che nei Comuni per l’attuazione di quello che io chiamo il grande piano Marshall europeo, cioè i miliardi del PNRR».

Fratelli d’Italia, che per dirla come Tosi ha «presi direzioni diverse» è il partito del sindaco di Verona Federico Sboarina, che alle precedenti elezioni del 2017 si era candidato come civico, sostenuto dai partiti. «Le battaglie demagogiche sulla pelle degli italiani per dimostrare di avere i muscoli, ma poco cervello (o poca serietà), non sono ammissibili in particolare in un momento grave come questo».

LEGGI ANCHE: Damiano Tommasi scioglie la riserva: sarà il candidato del centrosinistra

Guarda l’intervista su Radio Adige Tv

Il commento di Tosi al voto per il Quirinale

Flavio Tosi si dice soddisfatto della riconferma di Mattarella al Colle: «Per la stima della persona, ma anche per un fattore politico evidente: non c’è una vera maggioranza politica in Parlamento e quindi né centrodestra né centrosinistra potevano eleggere un candidato di parte senza minare la stabilità del Governo Draghi».

LEGGI ANCHE: Atv, si cambia per rispondere a ritardi e disagi

«Stabilità invece che andava preservata proprio per il motivo richiamato sopra e cioè i finanziamenti europei del PNRR ed il loro corretto e rapido utilizzo. E il miglior garante di questa stabilità era ed è proprio Mattarella, piaccia o non piaccia. E quelle forze politiche che ora protestano, dicendo che il centrodestra doveva procedere in solitudine, anche a costo di andare a sbattere, hanno raccontato balle ai loro elettori. Quello che è accaduto alla Presidente del Senato Casellati lo dimostra».

LEGGI LE ULTIME NEWS

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈

SEGUI DAILY VERONA
ANCHE SU
👉 GOOGLE NEWS 👈
A QUESTO LINK