Fisco: dalla lotta all’evasione arrivano 16 miliardi

Ad annunciarlo è stata l’Agenzia delle Entrate. Bene anche l’arrivo della fattura elettronica che ha portato primi risultati antievasione e antifrode.

La lotta all’evasione ha fruttato nel 2018 16,2 miliardi per le ordinarie attività di controllo, l’11% in più del 2017. Lo annuncia l’Agenzia delle Entrate, spiegando che le somme sono state incassate tramite versamenti diretti (+10%), lettere per la compliance (+38%) e ruoli (+4%).

In calo invece le entrate da misure straordinarie, come la definizione delle liti fiscali (-87%), la rottamazione (-41%) e la voluntary disclosure (-25%), dalle quali derivano incassi per 3 miliardi. Il dato complessivo degli incassi 2018 ammonta quindi a 19,2 miliardi contro i 20 miliardi del 2017. L’e-fattura svela i primi risultati antievasione e antifrode. In poco più di due mesi, in base ai primi risultati, è stato smascherato un complesso sistema di frodi messo in atto attraverso false fatturazioni tra società cartiere e sono stati scoperti e bloccati falsi crediti Iva per 688 milioni di euro. Ad oggi sono circa 2,7 milioni gli operatori che hanno inviato 350 milioni di e-fatture; la percentuale di scarto è 3,85%. (Ansa)