Fidas, a Verona i bambini e i ragazzi vanno “A scuola di dono”

Sono state premiate sabato 28 maggio, al Palazzetto dello sport di Salizzole, le classi vincitrici del concorso “A scuola di dono”, promosso da Fidas per incentivare la donazione di plasma.

Fidas Verona A scuola di dono
Le premiazioni di sabato 28 maggio a Salizzole

Fidas, a Verona i bambini e i ragazzi vanno “A scuola di dono”

Video, collage, disegni: gli studenti veronesi usano la fantasia per invitare al dono di sangue e plasma. Sono state premiate sabato 28 maggio, al Palazzetto dello sport di Salizzole, le classi vincitrici del concorso “A scuola di dono”. L’iniziativa, promossa su scala nazionale dai donatori di sangue di Fidas e, a livello provinciale, da Fidas Verona, ha radunato 11mila donatori in 79 sezioni, 9 delle quali aperte in istituti scolastici.  

I vincitori 

Tutti i lavori di gruppo, realizzati durante l’a.s. 2021/2022, sono stati vagliati da una giuria, che ha stabilito i vincitori.

Scuole primarie

  • Al primo posto si trovano le classi 5aA e 5aB della “Dante Alighieri” di Cerea, facente parte dell’Istituto comprensivo “F.lli Sommariva”;
  • È arrivata seconda la 5aB della primaria “F.lli Corrà” di Salizzole;
  • terza la 5aB dell’Istituto comprensivo di Oppeano.

Scuole secondarie di primo grado

  • I primi due gradini del podio sono stati occupati dal plesso di Salizzole “Tomaso da Vico” dell’Istituto comprensivo Isola della Scala. Prima classificata, la 2aB, seconda classificata, la 2aA;
  • Terzo qualificato, un gruppo di lavoro della 3aA del plesso di Roverchiara dell’Istituto comprensivo “Berto Barbarani”.  

La linea d’abiti proposta dall’IIS Calabrese-Levi di San Pietro in Cariano

Fidas Verona A scuola di dono
Uno degli elaborati presentati dagli alunni della provincia di Verona

A spuntare la vittoria, tra le secondarie di primo grado, è stato l’Istituto “IIS Calabrese-Levi” di San Pietro in Cariano. La classe 1FSU ha infatti proposto una linea di abiti e accessori personalizzati con inviti al dono. Ha inoltre realizzato una rivisitazione della canzone Apri tutte le porte di Gianni Morandi, con tanto di ritornello d’incoraggiamento. Studenti e studentesse sono stati riconosciuti con una targa e un buono da spendere in materiale scolastico. Ai primi classificati delle categorie elementari e medie, invece, sono stati consegnati una targa e ingressi al Parco Sigurtà di Valeggio sul Mincio; i secondi e terzi classificati, oltre alla targa, hanno ricevuto dei gadget Fidas Verona. 

Il commento della presidente provinciale di Fidas Verona, Chiara Donadelli

La presidente provinciale di Fidas Verona, Chiara Donadelli, ha consegnato i premi affiancata dalla vicepresidente Alessia Balzanello. «Ringraziamo ragazzi, insegnanti e dirigenti per aver aderito al nostro concorso, giunto alla terza edizione. Veniamo da due anni di pandemia, in cui gli incontri di sensibilizzazione nelle scuole sono passati per molti mesi attraverso la didattica a distanza. Per questo è stato un piacere ritrovarsi in presenza e toccare con mano l’energia delle nuove generazioni. Anche se molti non possono ancora donare, essendo minorenni, si fanno comunque portavoce del bisogno di sangue e plasma in famiglia. Ecco perché, col “Progetto scuole”, da oltre vent’anni entriamo in classe per fare cultura del dono e seminare la consapevolezza dell’importanza di questo gesto». 

Una lezione appresa e superata con lode dalle classi. Ora i vincitori dei premi provinciali verranno vagliati da un’ulteriore giuria. I tre lavori più significativi a livello nazionale saranno premiati nel corso del 60° Congresso nazionale Fidas, che si svolgerà a Catania il 3 e 4 giugno 2022. 

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv