Festa della Repubblica, il Giro la fa traslocare in Piazza dei Signori

Domenica 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica. Le cerimonie di quest’anno si terranno in piazza dei Signori, dove si sono tenute per molti anni, vista la concomitanza con la tappa finale del Giro d’Italia.

Il programma delle cerimonie prevede alle 10.15 lo schieramento della banda musicale del Comando Artiglieria Controaerei dell’Esercito e di una compagnia interforze. Seguiranno alle 10.20 l’ingresso dei Labari e alle 10.30 l’alzabandiera. Durante la mattinata verrà letto il messaggio del Presidente della Repubblica e interverranno sindaco, presidente della Consulta Giovanile della Provincia e prefetto. Le autorità consegneranno poi le medaglie d’onore ai cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti, individuati dalla Prefettura. Le celebrazioni si concluderanno alle ore 18 con l’ammainabandiera.

Le cerimonie di domenica saranno precedute il 1° giugno dal “Concerto Itinerante” della Banda musicale del Comando Artiglieria Controaerei dell’esercito. La sfilata partirà alle ore 18 da Porta Borsari e terminerà in piazza dei Signori.

In virtù del Giro, domenica 2 giugno, anche la viabilità del centro subirà importanti modifiche. Per poter accedere a piazza dei Signori ed assistere alla cerimonia della Festa della Repubblica, dovranno essere seguiti i seguenti itinerari: in auto: via Cipolla, via Volta (galleria), Via Nazaro Sauro; a destra via Giardino Giusti, Interrato Acqua Morta, Ponte Nuovo, Lungadige Rubele, via Arche scaligere; a sinistra via Porta Ongara, Lungadige Re Teodorico, via ponte Nuovo, Largo Pescheria Vecchia, via S. Maria Antica.

A piedi: da via Sauro, via Carducci, Ponte Nuovo, largo Pescheria Vecchia, a destra via Arche Scaligere, a sinistra via santa Maria Antica.