Ferrari su Fondazione Arena:”E questo sarebbe un bando?”

«È sconfortante leggere l’avviso di selezione pubblicato sul sito internet di Fav: – spiega  il consigliere comunale di Verona Civica e Traguardi – un bando di selezione di una paginetta, estremamente generico e senza ombra di alcun requisito rispetto al titolo di laurea e alle lingue straniere. Ci auguriamo che non sia, come sembra, un bando “pro-forma”».

Il bando in questione è quello legato alla figura del Direttore Commerciale e Marketing, apparso in questi giorni sul sito della Fondazione. «Non si spiega allora come l’ente lirico possa liquidare la cosa in questo modo – continua il consigliere Tommaso Ferrari– In qualsiasi contesto, privato o pubblico, una posizione così apicale e determinante, necessiterebbe di un avviso più dettagliato e specifico, qui parliamo di 5 righe di descrizione! Più che un bando all’altezza della posizione ricercata, visti anche i tempi risicatissimi per presentare la candidatura, sembra uno specchietto per le allodole. Come se tanto fosse già scritto tutto».