Federico Bricolo nuovo responsabile elettorale Lega-Salvini Premier

L'ex sottosegretario, già capogruppo della Lega Nord al Senato della Repubblica dal 2008 al 2013, coordinerà la campagna elettorale per la Lega-Salvini Premier in vista delle elezioni comunali di Verona previste per la primavera 2022: «E' il momento della responsabilità».

Federico Bricolo
Federico Bricolo

A volte tornano. E il ritorno di Federico Bricolo, già sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti col Governo Berlusconi e capogruppo della Lega Nord al Senato dal 2008 al 2013, è uno di quelli che non passa di certo inosservato. Le sue tre legislature politicamente pesano molto, anche se ufficialmente, la sua nuova entrata di scena in abito politico (nel 2020 è stato nominato nel CDA dell’aeroporto Catullo di Verona) sarà per un ruolo di coordinatore della campagna elettorale per la Lega-Salvini Premier in vista delle elezioni comunali di Verona previste per la primavera 2022.

La notizia è stata diffusa oggi nell’ambito di una conferenza stampa, a Palazzo Barbieri, che ha visto la partecipazione dell’On. Lorenzo Fontana, vice segretario federale della Lega-Salvini Premier, del senatore Paolo Tosato e del commissario provinciale Nicolò Zavarise, assessore al Commercio e alle Attività economiche del Comune di Verona.

Per Bricolo, dicevamo, si tratta di un ritorno alla politica attiva: «Un grande ringraziamento va ai responsabili della Lega di Verona che mi hanno chiamato in vista delle elezioni del prossimo anno e delle importanti sfide che ci attendono. Questa è la mia città e sono felice di poter dare il mio contributo. Sappiamo che la campagna elettorale prenderà il via nel 2022 e che questo è il momento della responsabilità, come dimostrato dall’ottimo lavoro dei Consiglieri e degli Assessori della Lega in Comune, che con grande determinazione gestiscono la situazione drammatica che la pandemia ci ha imposto. Al tempo stesso, però, siamo convinti della necessità di dare vita, mettendoci al lavoro fin da ora, ad un programma concreto di visione e di sviluppo per Verona, che al momento non c’è, indispensabile per programmare l’attività amministrativa dei prossimi anni».

«Lavoreremo per mettere attorno ad un tavolo le migliori teste della città e stendere insieme un grande programma straordinario di rilancio di Verona, individuando interventi ben precisi da calendarizzare a breve, medio e lungo termine. Un programma indispensabile per agganciare in maniera concreta la ripresa programmata dal Governo, accedendo a tutte le opportunità anche in termini di finanziamenti. – prosegue l’ex parlamentare – Tutte le città italiane ed europee saranno chiamate a questa sfida e molte si stanno già organizzando in tal senso: alcune falliranno anche gli obiettivi minimi, altre riusciranno solo in parte mentre le più organizzate ripartiranno nel migliore dei modi. Perché anche la nostra Città sia tra queste, coinvolgeremo tutta la società civile, il mondo dell’associazionismo e dell’impresa: un nuovo Sistema Verona per definire un programma di governo della Città che faccia proprie le istanze di tutti i Veronesi, ispirandoci all’ottimo lavoro del Presidente Luca Zaia, che continua a fare scuola su come si amministri la cosa pubblica ed anche alla forza di quella filiera amministrativa che vede la Lega in prima linea dai Comuni fino al Governo».

Zavarise, Bricolo, Fontana e Tosato oggi alla conferenza stampa

«La Lega vuole essere un valore aggiunto per Verona e si candida ad essere la forza progettuale trainante per la tutela e lo sviluppo della città nei prossimi anni – ha detto il commissario provinciale Nicolò Zavarise, che ha portato i saluti del coordinatore cittadino, l’on. Vito Comencini, assente per impegni istituzionali. – Quella di Bricolo è una nomina importante, propedeutica alla programmazione che presenteremo alla città e alle altre forze politiche che vorranno condividere un percorso con noi. Federico è persona di grande spessore politico, da sempre attivo all’interno nel movimento, la persona giusta per dialogare col territorio al fine di tutelare e rilanciare la città e i suoi asset strategici».

«Quella di Bricolo è una scelta importante, un tassello fondamentale per fare della Lega una protagonista alle prossime elezioni comunali – ha aggiunto il sen. Tosato. – La sua esperienza politica gli permetterà di rapportarsi con gli altri partiti e il territorio, aiutando anche il nostro movimento ad animare il dibattito sulla città. Le sfide per la Verona del futuro sono molte e la Lega vuole esserne protagonista».

A chiusura l’intervento di Lorenzo Fontana, ex Ministro a Famiglia e Disabilità, oggi anche reponsabile esteri della Lega: «Ringrazio Federico per la disponibilità, il suo sarà un ruolo fondamentale da un punto di vista amministrativo, programmatico e politico. Operando sul territorio e partendo dall’ascolto della gente, potrà approfondire tutte le tematiche veronesi sia con i nostri amministratori che con le altre forze politiche. Una figura d’esperienza con una conoscenza profonda non solo del nostro movimento ma anche della politica italiana, che saprà far valere il peso della filiera amministrativa della Lega attraverso i contatti con Venezia, Roma e Bruxelles».

Zavarise, Bricolo, Fontana e Tosato davanti all'Arena
Zavarise, Bricolo, Fontana e Tosato davanti all’Arena

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM