Esplosione e fiamme a San Martino, 50 evacuati

Ancora troppo presto per dire cosa abbia causato l’esplosione e il grosso incendio di ieri sera nella concessionaria Felix Moto a San Martino Buon Albergo. Il negozio è bruciato completamente intaccando anche la parte superiore dell’edificio, dove erano presenti circa 50 persone, che sono state evacuate. Sulla vicenda ora indagano i carabinieri di San Martino e del Nucleo investigativo di Verona.

Un’esplosione e poi le fiamme che hanno avvolto l’edificio in via XX Settembre a San Martino Buon Albergo, partendo dalla concessionaria Felix Moto. Un vero e proprio inferno quello che si è scatenato ieri in tarda serata, intorno alle 22.45, nel comune dell’est veronese, dove, fortunatamente, si sono registrati solo due feriti non gravi, un passante che è stato colpito da alcuni detriti dopo l’esplosione e, stando ad alcuni testimoni, un uomo che, dopo aver visto le fiamme nell’edificio, si è buttato dal 1° piano.

La vicenda però poteva avere risvolti ben più gravi: nelle vicinanze della concessionaria, infatti, sono presenti altri negozi, e ai piani superiori alcuni appartamenti. All’interno di sei di questi sono ospitati 25 richiedenti asilo del Csa gestito dalla cooperativa di Gigi Fresco, mentre negli altri abitano diverse famiglie. Tutti sono stati evacuati dalla struttura che è stata dichiarata inagibile dai vigili del fuoco che, secondo alcuni testimoni, sarebbero arrivati sul posto solo una ventina di minuti dopo lo scoppio dell’incendio. Il comune di San Martino sta valutando in queste ore l’allestimento di un “punto emergenza” per le famiglie sfollate. In fiamme anche alcune auto presenti nel garage sotterraneo della struttura.

Ora sulla vicenda indagano i carabinieri di San Martino Buon Albergo e del Nucleo investigativo di Verona. Qualcuno parla di attentato diretto al proprietario della concessionaria, Gilberto Felisi, che già nel 2007 era stato preso di mira da un individuo che aveva sparato dei colpi di fucile contro l’auto dell’uomo. Tuttavia non è esclusa nemmeno l’ipotesi di un guasto: l’impianto elettrico del negozio era stato infatti rimesso a nuovo da poco.

 

Guarda la gallery: 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.