Esplode una rissa furibonda in Piazza Erbe, il video

Ieri sera è scoppiata una tremenda rissa in Piazza Erbe: un gruppo di giovani, alterato dall'alcol, ha iniziato malmenarsi lanciando in aria persino le sedie all'esterno del locale.

Una serata in compagnia al bar finita con l’intervento delle forze dell’ordine: è quello che è successo ieri sera, venerdì 30 aprile, all’esterno di un locale in Piazza Erbe, cornice di una violenta rissa tra un gruppo di giovani che ha visto volare persino le sedie.

Sicuramente alterati dall’alcol, i ragazzi hanno iniziato a malmenarsi per cause ancora in corso di accertamento: come si vede da un video inoltrato su Whatsapp tra cittadini, il gruppo ha creato una situazione di grande scompiglio arrivando a scaraventarsi addosso addirittura le sedie del bar.

Un episodio, quello di ieri sera, che si aggiunge ai molteplici accaduti nel corso dell’ultimo anno, si pensi in primis ai disordini verificatisi il 28 ottobre 2020, quando il centro città ha visto scene da vera e propria guerriglia urbana con scontri tra la polizia e i manifestanti, che lanciavano contro gli agenti petardi e lacrimogeni. Su quanto accaduto era intervenuto il sindaco di Verona, Federico Sboarina, che aveva espresso parole di dura condanna sulla violenta manifestazione. I motivi che avevano scatenato i disordini erano le misure restrittive imposte a causa della pandemia e la crisi economica innescata dal Covid.

L’ARTICOLO E I VIDEO DI QUANTO ACCADUTO LO SCORSO 28 OTTOBRE: Tensione in centro, scontri tra manifestanti e polizia

La rissa di ieri sera, che non sembra essere legata ai disagi provocati dall’emergenza sanitaria, non contribuisce però a dare un’immagine favorevole, proprio ora che finalmente tutti si stanno impegnando a ricostruire, pian piano, una nuova normalità.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM