Era ricercato da un anno: arrestato nella stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova

L'uomo era ricercato a seguito dell’emissione nei suoi confronti di una misura restrittiva da parte della Procura della Repubblica di Nuoro per un cumulo delle pene residue. Ora dovrà scontare un anno di reclusione.

18.04.2024 - Polfer - Ordine di carcerazione
Foto d'archivio

Gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno arrestato negli scorsi giorni, presso la stazione di Verona Porta Nuova, un cittadino straniero di 37 anni ricercato per reati contro la persona dall’Autorità Giudiziaria di Nuoro. Il ragazzo, seduto in una delle sale d’attesa nel cuore della notte, è stato notato dagli agenti del Settore Operativo Polizia Ferroviaria di Verona, impegnati nei controlli all’interno della stazione unitamente ai militari dell’Esercito.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Sorpreso dalla loro presenza, l’uomo ha cercato invano di mantenere la calma nel tentativo di eludere il controllo, ma gli agenti intervenuti sono riusciti prontamente a fermarlo e identificarlo. Dai successivi accertamenti esperiti è emerso che l’uomo, originario della Guinea Bissau, oltre a essere pregiudicato per reati specifici, era ricercato a seguito dell’emissione nei suoi confronti di una misura restrittiva da parte della Procura della Repubblica nuorese per un cumulo delle pene residue.

Al termine delle formalità di rito, il 37enne è stato condotto presso la Casa Circondariale di Verona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria sarda. Dovrà scontare un anno di reclusione.

LEGGI ANCHE: Verona, entrano in servizio 17 nuovi medici di base (su 213 zone carenti)