Epifania in carcere: tre arresti, anche un 22enne di una banda giovanile

I Carabinieri hanno eseguito tre ordini di carcerazione emessi dalla Procura di Verona per vari reati. Il più giovane era stato indagato come membro di una banda giovanile.

carabinieri san floriano euro falsi
Foto d'archivio

Nel fine settimana dell’Epifania, oltre a quelli del pusher di Villafranca e dell’uomo che ha reagito ai Carabinieri di Roncanova, i militari scaligeri hanno eseguito altri tre arresti su ordini di esecuzione per la carcerazione, emessi dalla Procura della Repubblica di Verona – Ufficio Esecuzioni Penali, dovendo espiare pene detentive a seguito di sentenze di condanna divenute definitive.

Il 5 gennaio i Carabinieri della Stazione di Verona Provinciale hanno rintracciato e arrestato un 22enne veronese, poiché colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione, in quanto condannato con sentenza definitiva, a espiare la pena di tre anni e tre mesi di reclusione per i reati di associazione per delinquere, rapina aggravata, lesioni personali aggravati e tentato furto aggravato, commessi in Verona nel gennaio e ottobre 2021. Nello specifico, il 22enne è stato indagato e poi arrestato quale sodale di rilievo di una banda giovanile dedita alla commissione di gravi delitti contro il patrimonio e la persona.

LEGGI ANCHE: Meloni a Veronafiere, elogio al Made in Italy

Sempre la mattinata del 5, i militari del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Verona, hanno rintracciato e arrestato un 55enne veronese, poiché raggiunto da ordine di esecuzione per la carcerazione, in quanto condannato con sentenza definitiva a espiare la pena di un anno e un mese di reclusione per gravi reati contro il patrimonio, commessi a Verona nel 2009. L’uomo, a suo tempo, fu individuato e deferito alla A.G. di Verona dai Carabinieri di Parona per un tentato furto aggravato in una abitazione del centro città.

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona: ecco dove sono questa settimana

Nel pomeriggio del 6 gennaio, infine, nell’ambito di servizio di controllo del territorio, militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Verona, hanno individuato e arrestato un 38enne, senza fissa dimora, poiché destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, in quanto deve espiare la pena residua di sei mesi di reclusione per grave reato contro il patrimonio commesso in Verona nell’aprile del 2023.

L’uomo fu arrestato per tentato furto aggravato, poiché colto dai militari della Sezione Radiomobile di Verona mentre tentava di rubare una bicicletta dall’importante valore economico, provando a forzare il catenaccio con il quale la bici era ancorata alla rastrelliera del parcheggio pubblico di Corso Cavour.

Concluse le formalità di rito, i tre sono stati trasferiti nella casa Circondariale di Verona-Montorio.

LEGGI ANCHE: Dramma in campo: muore 26enne fratello del calciatore del Legnago

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM