Enoticon, il primo social network dedicato al vino

VERONA – Nasce a Verona il primo social network dedicato al vino: da sempre zona di produzione vinicola, di cantine ed enoteche, la città scaligera ha anticipato i tempi e per prima ha guardato all’innovazione in un settore come quello vinicolo poco propenso ad un’apertura nel settore dell’ICT. La sfida è stata vinta da Gruppo Mediarete, Web Agency di Verona, che ha sviluppato Enoticon, piattaforma social per tutti gli amanti ed esperti di vino.

Il progetto nasce da un’idea di Stefano Borghetti, appassionato, profondo conoscitore di vino e proprietario dell’omonima Enoteca, che ha riscontrato nei propri clienti il desiderio, prima dell’acquisto, di informarsi sui vini, sulla loro qualità, sull’annata migliore e sul prezzo medio a cui trovarlo. Tutte informazioni al momento poco accessibili a causa delle valutazioni frammentate che vengono date ai vini a seconda della guida che si sceglie di consultare.

ENOTICON si propone da una parte come motore di ricerca e banca dati di vini, aggiornata, completa e in espansione, consultabile anche dagli utenti non registrati, e dall’altra come piattaforma social in cui raccogliere i giudizi veritieri di consumatori e intenditori: in questo modo ENOTICON vuole diventare il punto di riferimento di non esperti, intenditori e specialisti del settore, per completare, senza mettersi in competizione, i punteggi dati dalle guide attraverso il giudizio dei consumatori.

Come funziona ENOTICON. Accedendo a ENOTICON all’indirizzo <underline><link=’http://www.enoticon.com/’ class=’_blank’>www.enoticon.com</link></underline> come utente anonimo non registrato sarà possibile effettuare una ricerca in base al nome del vino, dell’azienda produttrice o di annata. Cliccando su uno dei vini risultanti se ne vedrà la scheda tecnica (nome del vino, denominazione, annata, azienda, primo anno di imbottigliamento,numero di bottiglie prodotte, zona di produzione… ) i commenti degli utenti registrati, l’elenco dei rivenditori e il prezzo medio a bottiglia.

La registrazione potrà avvenire come appassionato o come esperto. Tutti gli utenti registrati avranno la possibilità di esprimere una propria valutazione del vino attraverso un solo commento (senza censura, a meno di commenti offensivi) e un giudizio positivo, negativo o indifferente. Le votazioni avranno un peso diverso a seconda del tipo di utente, ma concorreranno tutte alla valutazione del vino da 0 a 5 tappi, sullo stile del sistema di valutazione di TripAdvisor.

La versione Beta sarà lanciata online nei prossimi mesi in italiano e inglese per dare respiro internazionale e raccogliere, a differenza di altri siti e forum il maggior numero possibile di vini, anche non nazionali e non recensiti nelle guide. Nel frattempo è possibile effettuare una preregistrazione accedendo al sito www.enoticon.com e compilando il form dedicato: in questo modo, non appena il sito sarà online, ne verrà data notifica via mail.

La redazione