Energie per l’Italia si presenta a Verona

Il nuovo progetto politico di Stefano Parisi è approdato anche sul suolo scaligero. L’On. Domenico Menorello, coordinatore per il Veneto: «Con il nostro metodo partecipativo e lontano dalle ideologie, possiamo raccogliere le migliori energie del nostro Paese per un’alternativa credibile di governo»

Accanto alla ben nota triade, ovvero Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia c’è ormai la cosiddetta “quarta gamba”. Ma nel centrodestra in fibrillazione per le politiche si parla anche di Energie per l’Italia di Stefano Parisi. Una forza dal profilo popolare e liberale che vuole tenersi lontano dai proclami della politica gridata. Un’alternativa alla sinistra renziana che non ha intenzione di cedere a nessun facile populismo ma piuttosto curare la disaffezione che ha portato tantissimi italiani a disertare le urne.

Il progetto politico coordinato nel Veneto dall’On. Domenico Menorello si è presentata oggi a Verona. 2.500 le prefirme raccolte nelle ultime settimane in Veneto. Seminare soluzioni lungimiranti, lavorando con una progettualità precisa, questi gli imperativi come ricorda Germano Zanini, coordinatore a Verona di Energia per l’Italia. L’imprenditore ha annunciato che nei prossimi giorni sarà presentata la squadra scaligera pronta a affrontare la sfida. Quella come, si lascia intuire dal nome, di raccogliere Energie per la nostra città e per il Paese.

Guarda il servizio di TV7 Verona Network