Elezioni regionali, Rando a rischio riconteggio

L'assessore del Comune di Verona Filippo Rando, candidato alle regionali nella "Lista Zaia presidente" e risultato eletto come terzo in provincia di Verona nella propria lista, vede in bilico la propria posizione.

filippo rando piscine lido riconteggio regionali

Sono iniziate a circolare già ieri alcune voci, ma bisognerà attendere un riconteggio ufficiale. L’assessore del Comune di Verona Filippo Rando, candidato alle regionali nella “Lista Zaia presidente” e risultato eletto come terzo in provincia di Verona nella propria lista, vede in bilico la propria posizione.

Secondo quanto riportato da varie testate cittadine, infatti, il presidente di un seggio cittadino avrebbe segnalato un possibile errore di trascrizione nel numero di preferenze: lui ricordava un “14”, cui sarebbe stato aggiunto per sbaglio un “1”, attribuendo a Rando oltre un centinaio di voti non dovuti. «Se è così, sono fuori. Non so che dire, mi spiace. Ora aspetto la comunicazione ufficiale» ha detto Rando a L’Arena.

Se la ricostruzione fosse confermata, a Rando sarebbe superato da Alessandra Sponda, che risulterebbe eletta, e anche da Elena Guadagnini. Le speranze di Rando di approdo a Venezia in questo modo sarebbero ridotte ai minimi termini. Anche se Stefano Valdegamberi venisse scelto per un posto in giunta, e lasciasse libero un seggio in consiglio, a occuparlo come prima dei non eletti sarebbe Elena Guadagnini.