Elezioni in Abruzzo, per Conte e Salvini nessuna influenza sul Governo

Giuseppe Conte
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in occasione della cerimonia inaugurale della Fondazione Leonardo, 'Civiltà delle Macchine', Roma, 4 febbraio 2019. ANSA/ UFFICIO STAMPA PALAZZO CHIGI/ FILIPPO ATTILI +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Dopo il voto che ha visto il centrodestra vincere le elezioni in Abruzzo con Marco Marsilio, parlano i vertici del Governo. Il premier Conte: «Nessun cambio di governo. Le valutazioni spettano agli esponenti delle forze politiche». Salvini felice «Il lavoro paga. Parte della sinistra ha votato centrodestra».

Nessuna influenza del voto in Abruzzo sul governo nazionale, secondo il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, oggi a Campobasso. «Sto vedendo adesso i dati, sono elezioni regionali di una Regione centrale, ma aspettiamo adesso di leggerli e le valutazioni, che spettano ai vari esponenti delle forze politiche. Il dato mi sembra abbastanza chiaro, ma questo non cambia nulla per il governo centrale. Continuiamo a lavorare, non c’è nessun cambiamento all’ordine del giorno».

Il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in una conferenza stampa alla Camera commenta la vittoria del centrodestra alle regionali in Abruzzo. «Al governo non cambia niente, nessun cambio, nessun rimpasto, il lavoro continua. Ringrazio gli abruzzesi per la dimostrazione di forza, coraggio, speranza. Sono felice – aggiunge – perché lavoro e concretezza paga. È il secondo dato elettorale vero, da quando stiamo al governo. Indagini, minacce, giurì d’onore possono inventarsi quello che vogliono ma la realtà vince sulla realtà virtuale». Per il leader della Lega, «dai dati dei Comuni» emerge «che un pezzo del voto di sinistra è arrivato a noi: operai, insegnanti, lavoratori».