Elezioni europee. Affluenza record alle urne

Affluenza in aumento alle urne per le elezioni europee. I seggi, aperti stamattina alle 7, chiuderanno alle 23. Alla rilevazione delle 19 i dati non definitivi del Viminale indicano che l’affluenza è arrivata al 43,10 per cento degli elettori, con un aumento di tre punti rispetto alle elezioni del 2014.

Vola anche l’affluenza in Trentino Alto Adige, dove alle 19 ha votato il 45,60 per cento, contro il 34,74 per cento delle europee 2014. In Provincia di Bolzano si sono recati alle urne addirittura il 50,19 per cento degli aventi diritto, ovvero quasi il 13 per cento in più della tornata elettorale di cinque anni fa. In Trentino l’affluenza è del 41,52 per cento, mentre nel 2014 si fermò al 33. In Veneto, invece, è del 49,5 per cento l’affluenza alle urne registrata alle ore 19.

Secondo le stime diffuse dal Parlamento europeo, l’affluenza al voto è la più alta degli ultimi 20 anni, avvicinandosi al 51 per cento. L’Italia sarà l’ultimo Paese europeo a terminare le operazioni di voto.

Secondo i primi Exit Poll, in Francia sarebbe in testa il Rassemblement National di Marine Le Pen, mentre in Germania è in vantaggio la Cdu (Christlich Demokratische Union Deutschlands) di Angela Merkel. In Austria in testa è il Partito popolare (Oevp) del cancelliere Sebastian Kurz. In Ungheria si impone Fidesz, il partito del premier Vitkor Orban.