Ecco chi sono i nuovi direttori generali delle Ulss venete

Il Presidente del Veneto ha presentato oggi in conferenza stampa i nuovi direttori generali delle Ulss venete.

I nuovi direttori generali delle Ulss venete

«Siamo pronti la presentazione della nuova squadra di direttori generali degli ospedali veneti, avevamo 102 candidati. I nuovi direttori entrano in attività da lunedì».

Ulss1 Dolomiti, dott.ssa Maria Grazia Carraro, a lei affidiamo un compito impegnativo: lei sarà la donna delle Olimpiadi, quindi controllerà la situazione sanitaria per le movimentazioni dei cittadini in occasione della manifestazione. Per la Ulss2 dott. Francesco Benazzi, è stato direttore a Treviso negli ultimi 5 anni, prima era a Padova. Treviso si trova davanti un primo percorso accademico universitario, un ospedale ad alta specializzazione e con tecnologie avanzate. Azienda ospedaliera di Padova affidata al dott. Dal Ben, direttore generale uscente dalla Serenissima, viene dall’esperienza del sociale e del territorio; ringrazio il professor Rizzuto. All’Ulss3 Serenissima va il dott. Contato, uscente della Polesana. All’Ulss7 Pedemontana il dott. Bramezza, che segue l’ospedale di Asiago, Sant’Orso e Bassano, ed è stato direttore di San Donà. Dott. Mauro Filippi si occuperà del Veneto Orientale, il primo direttore generale in Italia laureato in Scienze infermieristiche, è partito dalla catena di montaggio ed è arrivato all’amministrazione delegata».

LEGGI ANCHE: Il Veneto resta in zona gialla, Zaia: «Non è un gioco a premi, il virus sta crescendo»

«All’Ulss5 va la dott.ssa Patrizia Simionato, lei è la donna delle mascherine, dei camion di respiratori dalla Svizzera, della gestione del caos di fine febbraio 2020. All’Euganea il dott. Paolo Fortuna, ha esperienze nella Berica e in Friuli Venezia Giulia. Alla Berica la dott.ssa Maria Giuseppina Bonavina, che è stata direttore generale della Scaligera, dal 2008 al 2015, poi anche direttore medico dello Iov di Padova».

Pietro Girardi confermato all’Ulss9, cambio per l’Aoui: Bravi subentra a Cobello

«Alla Scaligera il dott. Nicola Pietro Girardi, è stato direttore della 20, Commissario della 21 di Legnago e della 22 di Bussolengo e anche direttore generale ad Adria. All’Azienda ospedaliera di Verona il dott. Bravi, lo abbiamo scelto leggendo il curriculum, ed è confermato anche dal dott. Nocini. Dott. Benini allo Iov, è stata direttore sanitario della 16 a Padova e direttore uscente all’Euganea. Dott. Roberto Toniolo all’Azienda Zero».

«Vi ringrazio per aver raccolto questa chiamata, abbiamo cercato di costruire una squadra eterogenea, perché il virus non conosce confini. Voglio ringraziare tutti i direttori uscenti».

«Per Verona ringrazio il dott. Cobello, che ha affrontato una situazione non facile nel territorio scaligero», tra cui anche la recente emergenza causata dal Citrobacter.

LEGGI ANCHE: “Bomba day” a Verona, tutte le indicazione per domenica

Il sindaco Federico Sbaorina su Girardi:«Una garanzia di buona gestione»

«Una garanzia di disponibilità e di buona gestione. Il dottor Pietro Girardi è stato questo per il nostro territorio nei lunghi mesi della pandemia. Sono quindi molto soddisfatto per la sua conferma alla guida dell’Ulss 9 Scaligera perché, mai come da un anno a questa parte, abbiamo capito quanto sia importante la medicina territoriale. Di fronte a un nemico come il Covid, la salute della comunità si garantisce con la prevenzione e con la capillarità dei servizi ai cittadini. E con il dottor Girardi c’è sempre stato un grande lavoro di squadra e un grande supporto a noi sindaci. Ricordo un esempio su tutti: domenica 23 febbraio 2020 quando la nostra città non aveva ancora alcun caso di contagio ma lui ci ha riuniti tutti 98 in sala Arazzi per decidere le mosse preventive. Quella domenica mattina decidemmo di chiudere Nidi e Materne per tre giorni. Abbiamo agito d’anticipo e mai avremmo immaginato che da quel giorno, l’anno scolastico non avrebbe mai più avuto ritorno in classe. Con il direttore generale Girardi proseguiremo quindi nel lavoro di contrasto al virus e di salvaguardia della salute dei veronesi. Bene ha fatto il presidente Zaia a confermarlo».

LEGGI ANCHE: Lessinia, in caso di traffico intenso nuove chiusure nel fine settimana

Il Presidente della Provincia Manuel Scalzotto commenta la conferma di Girardi

«Nell’emergenza Covid-19 abbiamo potuto conoscere e apprezzare le capacità professionali e le qualità personali del dott. Pietro Girardi – spiega il Presidente, Manuel Scalzotto -. È intervenuto alle videoconferenze che la Provincia ha convocato con tutti i Sindaci scaligeri per far fronte alla pandemia. Si è confrontato, ha ascoltato osservazioni e ha risposto a numerosi quesiti sugli aspetti della gestione sanitaria nei nostri comuni, dimostrando in questo modo rispetto e attenzione per i territori e i cittadini. Sono quindi davvero soddisfatto che il Presidente Zaia l’abbia confermato alla guida dell’Ulss 9 Scaligera».

1. Fotogallery

luca zaia
Luca Zaia durante la presentazione dei nuovi direttori generali delle Ulss venete.

2. Il gruppo dei nuovi direttori generali delle Ulss venete

direttori ulss veneto
Dott. Flor, Zaia, Lanzarin

3. I dirigenti dell’Ulss 9 e dell’Aoui

Pietro Girardi, dirigente dell’Ulss9 Scaligera
Il dott. Callisto Marco Bravi, direttore dell’Aziende ospedaliera universitaria integrata di Verona

4. Il momento delle firme ufficiali

Firma Pietro Girardi con Flor, Zaia, Lanzarin
Firma Callisto Marco Bravi con Zaia, Flor e Lanzarin

5. Le firme

Pietro Girardi
Callisto Marco Bravi