E-Distribuzione, nuova cabina primaria inaugurata a Vallese di Oppeano

Si tratta di un impianto di ultima generazione che fornirà più energia elettrica, con particolare attenzione al polo acciaieristico, e un servizio di miglior qualità. L’infrastruttura telecontrollata h24 ottimizza il servizio di fornitura.

E-Distribuzione - inaugurazione cabina primaria Vallese
E-Distribuzione, inaugurazione cabina primaria a Vallese di Oppeano
New call-to-action

La rete elettrica della provincia di Verona diventa ancora più innovativa e sostenibile grazie alla nuova Cabina Primaria di Vallese, realizzata da E-Distribuzione, società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di distribuzione dell’energia.

Il responsabile E-Distribuzione Gestione Progetti e Costruzioni, Franco Pierro, e il responsabile E-Distribuzione Area Operativa Regionale Veneto e Friuli Venezia Giulia, Federico Panone, hanno presentato l’infrastruttura energetica ed il suo funzionamento al sindaco di Oppeano Pietro Luigi Giaretta; al Direttore Generale di Confindustria Verona, Rita Carisano, e a Tancredi Zanardi, Delegato per la Pianura Veronese di Confindustria Verona, con la benedizione di Don Antonio Zera.

LEGGI ANCHE: Sottopasso via Città di Nimes: eppur si muove

La Cabina Primaria di Vallese – nodo fondamentale del sistema elettrico che riceve elettricità dalle linee in Alta Tensione (AT) della Rete di Trasmissione Nazionale per trasformarla in media tensione e distribuirla capillarmente a cittadini e imprese – è stata progettata e realizzata con un duplice scopo: adeguare la rete elettrica alla forte richiesta di energia da parte dell’area a sud-est della provincia scaligera, e in particolare da parte del settore acciaieristico, per il quale è stato appositamente realizzato un nuovo impianto di consegna in AT all’interno della cabina, e migliorare significativamente la qualità del servizio, rendendo la rete più resiliente: viene infatti ridotta la lunghezza delle linee esistenti per una miglior ripartizione dei carichi, con una conseguente elevata stabilità nei livelli di tensione e una più rapida ripresa del servizio in caso di guasto.

Situata nella parte Ovest del comune di Oppeano, in località Vallese, la nuova Cabina Primaria ha richiesto un investimento di circa 5,2 milioni di euro e alimenta 11 linee elettriche di media tensione in cavo interrato per un totale di oltre 20.000 clienti del territorio comunale e di quelli confinanti.

LEGGI ANCHE: “Le Iene” a Verona per il caso Citrobacter: «L’analisi genomica ce l’hanno da diversi giorni»

L’innovazione tecnologica caratterizza tutti i componenti dell’impianto, completamente automatizzati e telecontrollati, 24 ore su 24, dal Centro Operativo di Venezia. Tutti gli apparati di protezione, regolazione e controllo utilizzati nella Cabina Primaria di Vallese sono di ultima generazione ed assicurano elevati standard di affidabilità indispensabili per supportare le aumentate esigenze di monitoraggio e gestione sia dell’impianto di trasformazione sia di tutte le linee connesse.

«Per l’Azienda – ha commentato Federico Panone, responsabile E-Distribuzione Area Operativa Regionale Veneto e Friuli Venezia Giulia – è stato un investimento importante a beneficio di cittadini ed imprese, e si inserisce nel piano di potenziamento del sistema elettrico locale per rendere le reti sempre più resistenti, efficienti ed innovative, anche in condizioni di emergenza. Il nuovo impianto di Vallese – ha aggiunto quindi Panone -rappresenta una tappa fondamentale nel percorso di elettrificazione dei consumi di cui beneficeranno tutte le attività, sia industriali che residenziali, di Oppeano e del territorio circostante ed è un esempio tangibile del nostro costante impegno per rendere resiliente, tecnologica ed evoluta la rete elettrica del Veneto. Si tratta di un impianto di eccellenza, al servizio del territorio e dell’intera rete di distribuzione in ottica di costante miglioramento della continuità e della qualità del servizio elettrico».

LEGGI ANCHE: Dall’Univr solidarietà alle popolazioni palestinese e israeliana

«Nel Piano di Sviluppo di E-Distribuzione – ha aggiunto Franco Pierro, responsabile E-Distribuzione Gestione Progetti e Costruzioni – rivestono un ruolo di primaria importanza gli investimenti in progetti di innovazione tecnologica e resilienza della rete, tra i quali l’inserimento di nuove Cabine Primarie e il potenziamento e/o ampliamento di cabine già esistenti. Nella nuova Cabina Primaria di Vallese, realizzato anche grazie alla preziosa collaborazione delle istituzioni locali, le soluzioni ingegneristiche messe in campo sono simbolo di grande innovazione tecnologica, incluso l’utilizzo di moderne apparecchiature per il telecontrollo e l’automazione della cabina, non trascurando ovviamente il fattore ambientale».

«È doveroso – ha rilevato il sindaco di Oppeano Pietro Luigi Giaretta – un importante ringraziamento da parte mia e di tutta l’amministrazione comunale ad E-Distribuzione per questo considerevole investimento sul nostro territorio. Il nuovo impianto innovativo e sostenibile migliorerà significativamente il servizio a favore delle numerose imprese presenti nella zona fornita, e dei cittadini che vi risiedono».

«Le imprese – ha affermato Tancredi Zanardi, Delegato per la Pianura Veronese di Confindustria Verona – per lavorare al meglio hanno bisogno di infrastrutture in grado di supportarle e che possano essere leva di sviluppo. Tutti sappiamo quanto oggi il tema energia sia cruciale e quanto una gestione efficiente ed efficace di questa preziosa risorsa sia essenziale per garantire la continuità del servizio per famiglie e imprese e per una gestione responsabile. In quest’ottica va sicuramente l’inaugurazione di questa Cabina Primaria che mette al centro l’innovazione tecnologica e sostenibile come fattore per la crescita del territorio e il benessere di tutti».