Due nuovi ponti sull’Adige a Verona per «l’aumento della sicurezza idraulica»

Nei prossimi giorni ci sarà il varo di due ponti in corrispondenza di rami secondari dell’Adige a Verona per migliorare l’accessibilità ai mezzi operativi per i lavori idraulici.

Ponti Adige Verona

A completamento di una rilevante lavoro per la sicurezza dell’Adige, a cura delle strutture regionali del Genio Civile, nel fine settimana ci sarà il varo di due ponti in corrispondenza del ramo secondario del fiume in località Basso Acquar e del canale industriale Marazza nelle immediate vicinanze della traversa di Santa Caterina, in Comune di Verona.

«Si tratta di due opere di attraversamento strategiche – sottolinea l’assessore al Dissesto idrogeologico Gianpaolo Bottacin – funzionali a dare continuità alla viabilità di servizio, ma anche per garantire i compiti istituzionali di polizia idraulica e del servizio di piena, oltre a consentire nel futuro il transito con mezzi operativi di grosse dimensioni per i lavori idraulici, senza causare possibili danni ai fabbricati e alla pubblica viabilità lungo i percorsi cittadini».

LEGGI ANCHE: Raduno 2 giugno, perquisiti cinque giovani

I due attraversamenti fanno parte dei lavori di un più ampio intervento collegato alla sistemazione funzionale del sistema di difesa arginale e della viabilità di servizio in destra idraulica del fiume Adige tra le località Basso Acquar e Lazzaretto.

Ponti Adige Verona

«Questi interventi, per i quali abbiamo messo a disposizione 1,2 milioni di euro – dettaglia l’assessore -, prevedono il ringrosso e la rimessa in quota delle arginature esistenti, la sistemazione dei rilevati arginali, delle sovrastanti piste di servizio e la realizzazione dei due attraversamenti in acciaio corten lunghi ciascuno 32 metri e larghi 5 metri, così da garantire il transito di mezzi speciali».

LEGGI ANCHE: Verona, pronto l’intervento di pulizia straordinaria di ventimila caditoie

Gianpaolo Bottacin
L’assessore regionale Gianpaolo Bottacin

I lavori sono il completamento di una serie di azioni, già programmate e realizzate nel tempo, per garantire la continuità delle opere idrauliche lungo il corso del fiume Adige e la sicurezza idraulica del comune di Verona.

«Ancora una volta interveniamo con opere puntuali – conclude Bottacin – all’interno peraltro di un percorso che non solo punta alla riduzione del rischio idrogeologico, ma anche all’aumento della resilienza territoriale».

Il varo del primo ponte in località Basso Acquar sarà effettuato domani, giovedì 2 marzo, mentre il secondo nei pressi del canale industriale Marazza è previsto per domenica 5 marzo.

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona, ecco dove saranno dal 29 maggio al 4 giugno

Ponti Adige Verona

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM