Due arresti per tentato furto di una bicicletta in un cortile

Due veronesi sono stati arrestati per aver tentato di rubare una bicicletta nel cortile di una scuola media di Bussolengo

Si sono introdotti nel cortile della scuola media “Leonardo Da Vinci” di Bussolengo e si sono diretti in modo furtivo fino all’area dei parcheggi, dove hanno iniziato a scassinare il lucchetto della catena di una bicicletta con il chiaro intento di commettere un furto. Il comportamento però non è passato inosservato da parte del personale della scuola che ha bloccato i due e ha allertato immediatamente i Carabinieri.

Sul posto è giunta la pattuglia della Stazione CC di Bussolengo che dopo una serie di accertamenti, ha perquisito i due uomini, un veronese classe ’88 e un bovolonese classe ’79, trovandoli in possesso di un coltello multifunzione e una tronchese, occultati all’interno del giubbino.

Gli attrezzi da scasso sarebbero stati utilizzati in precedenza nel tentativo di commettere il reato. I due inoltre hanno precedenti di polizia per furto.

A quel punto, riscontrata la flagranza del reato di tentato furto aggravato in concorso, i Carabinieri hanno dichiarato S. R. e M. I. in stato di arresto mentre la bicicletta, di un valore complessivo pari a 300,00 euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

Questa mattina, a seguito di giudizio direttissimo, per S. R. è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla p. g. con cadenza trisettimanale in attesa di determinare la pena mentre per M. I. non è stata applicata alcuna misura e la pena è stata sospesa.