Droga, colto sul fatto mentre spacciava: arrestato 21enne

Nella serata di lunedì 18 agosto un Carabiniere della Stazione di Vigasio, libero dal servizio, ha permesso l'arresto di un giovane italiano, C.N., 21 anni, incensurato, a Mantova per spaccio di droga.

Il Carabiniere stava passeggiando presso i giardini del Lungorio a Mantova insieme alla compagna, quando ha notato un atteggiamento “sospetto” tra due ragazzi: dopo alcuni gesti d’intesa ha osservato in diretta una cessione di sostanza stupefacente e il successivo scambio di denaro. Immediatamente, senza perdere di vista i due giovani, il Carabiniere ha allertato la Centrale Operativa della Compagnia di Mantova, che ha fatto confluire sul posto, nel giro di pochi minuti, una pattuglia della Sezione Radiomobile.

I militari, individuato il ragazzo grazie al contestuale scambio di informazioni con il collega libero dal servizio, lo hanno controllato trovandolo in possesso di circa 2 grammi di hashish e della somma di 95 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio, segno evidente dell’attività di spaccio posta in essere in precedenza. Sulla scorta delle risultanze acquisite, i Carabinieri hanno eseguito una perquisizione presso il domicilio del giovane, rinvenendo oltre 400 grammi di hashish e marijuana. Il ragazzo, pertanto, è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Dopo le formalità di rito è stato portato in carcere a Mantova. Nella giornata di mercoledì 19 agosto, il Gip del Tribunale di Mantova ha convalidato l’arresto, disponendo per il giovane l’obbligo di dimora nel Comune di Mantova.