Dramma di via Tunisi, il funerale lo pagherà il Comune

Si aspetta la data per le esequie di Cristina Frattini, la donna trovata morta dopo un anno e mezzo nel suo appartamento di proprietà dell’Agec. Il sindaco Sboarina, colpito dalla tragica vicenda, ha annunciato che il funerale sarà totalmente a carico del Comune. Il primo cittadino ha disposto accertamenti per far luce su tutti i contorni della vicenda.

Partiranno dal gennaio 2017 periodo a cui si fa risalire la morte della signora. Se ci sono state lacune nelle procedure o mancanze nella gestione del caso imputabili ad Agec il sindaco Sboarina lo vuole appurare. Intanto si attende il nulla osta del pm dopo l’esame esterno sul corpo mummificato della donna. Il primo cittadino ha chiesto  all’assessore agli Enti, Polato, di scandagliare le eventuali mancanze e di monitorare il grado di efficienza dell’azienda comunale.