Doppio intervento del soccorso alpino tra Baldo e Lessinia

L'elisoccorso di Verona Emergenza è intervenuto due volte ieri, prima a Bosco Chiesanuova, nel vallone tra Cima Trappola e Cima Gaibana, e poi sul Monte Baldo per uno sciatore caduto in un canale.

elicottero 118 eliambulanza
Foto d'archivio.

Attorno alle 13.20 di ieri il Soccorso alpino di Verona è stato allertato per uno scialpinista caduto nel canale conosciuto come Pettorina, nel comune di Ferrara di Monte Baldo. Due squadre si sono portate al parcheggio di Novezzina pronte a intervenire con sci e pelli. Nel frattempo l’elicottero di Verona emergenza, impegnato in un’altra emergenza, completata la precedente missione ha raggiunto il canale e individuato lo sciatore, un 55enne di Velo Veronese, che si trovava con due amici e aveva riportato un sospetto trauma alla gamba.

Sbarcato con un verricello di una decina di metri, il tecnico di elisoccorso ha imbarcato con la stessa modalità l’infortunato, trasportato poi a Borgo Trento. In precedenza l’eliambulanza era stata inviata in comune di Bosco Chiesanuova,nel vallone tra Cima Trappola e Cima Gaibana, per un escursionista che, perso l’equilibrio con le ciaspe, si era fatto male a un ginocchio. Sbarcati in hovering nelle vicinanze, equipe medica e tecnico di elisoccorso avevano prestato le prime cure a C.S., 43 anni, di Albettone (VI), caricato a bordo e trasportato all’ospedale.