Domani a Verona incontro sui “lavori pubblici verdi”

"Green Public Works: transizione ecologica e piena occupazione" è il titolo dell'incontro sui cosiddetti "lavori pubblici verdi" in programma martedì 11 febbraio a Verona.

lavori pubblici verdi

Domani, martedì 11 febbraio, alle 20.30 verrà approfondito a Verona il tema dei cosiddetti lavori pubblici verdi. Titolo dell’incontro sarà “Green Public Works: transizione ecologica e piena occupazione“, con relatori il giovane economista Nicolò Fraccaroli, già ricercatore presso la Bce (Banca Centrale Europea), Stefano Facci, segretario generale Cgil Verona e Michele Fiorillo del coordinamento nazionale di DiEM25 (Democracy in Europe Movement), il movimento per la democratizzazione dell’Unione Europea fondato tra gli altri da Yanis Varoufakis, Noam Chomsky, Naomi Klein, Ken Loach, Brian Eno e Julian Assange.

L’appuntamento, organizzato dal gruppo veronese di DiEM25, si terrà nella saletta riunioni dell’Osteria La Coopera/San Bernardino di via Aurelio Saffi 11/a, vicino a Porta Palio.

Il nocciolo dell’incontro sarà la presentazione del programma di lavori pubblici verdi e di investimenti continentali, contenuto nel report della coalizione “The Green New Deal for Europepromossa da DiEM25.

«Un programma che – dicono gli organizzatori – potrebbe permettere agli enti pubblici locali e regionali di creare “lavori di ultima istanza”, secondo un modello neo-keynesiano che superi il regime di austerity imposto dalle dottrine neoliberiste».

Un’idea che sta al centro anche del “Green New Deal per il Veneto“, in vista delle elezioni regionali, cui DiEM25 sta lavorando con i gruppi locali di tutte le province venete.

L’incontro di martedì sarà l’occasione anche per festeggiare i quattro anni dalla nascita di Diem25, il Movimento per la Democrazia in Europa, che nacque nel febbraio del 2016 con una grande assemblea a Berlino al Volkstheater di Rosa Luxemburg Platz.

Sarà possibile cenare e brindare nello spazio apposito dell’Osteria accanto alla Sala riunioni.