Docenti precari, continua la protesta

Secondo giorno di mobilitazione davanti al provvedittorato agli atudi di Verona. Si chiedono la correzione delle graduatorie per le supplenze e maggiore trasparenza.

Secondo giorno di mobilitazione oggi davanti al provveditorato agli studi di Verona per i docenti precari che chiedono risposte circa i molteplici errori nel calcolo del punteggio delle graduatorie provinciali per le supplenze. A pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico sono ancora molte le cattedre vuote ma restano paralizzate le assegnazioni e la stipula dei contratti.

Si chiede in primo luogo una rettifica delle graduatorie e la possibilità di avere convocazioni in presenza per evitare nuovi errori, così come accaduto nei giorni scorsa con le cattedre di sostegno.

Il sindacato Anief ha ottenuto oggi un incontro con il dirigente dell’Ufficio Scolastico Barresi che assicura la rettifica delle graduatorie e pone nuovamente l’attenzione sulle cattedre di sostegno.