Divulgato l’interrogatorio di Turetta

Il 22enne, in carcere a Montorio per l'omicidio di Giulia Cecchettin, era stato sottoposto a interrogatorio il 1 dicembre scorso.

Filippo Turetta
Filippo Turetta

«Le ho dato, non so, una decina, dodici, tredici colpi con il coltello. L’ho uccisa guardandola negli occhi». Questo un estratto del verbale di interrogatorio di Filippo Turetta reso noto ieri sera dalla trasmissione Quarto Grado di Rete4. Il giovane, reo confesso per l’omicidio di Giulia Cecchettin, ha raccontato al pm le ultime ore di vita di Giulia e la modalità dell’omicidio.

«Volevo colpirla al collo, alle spalle, sulla testa, sulla faccia e poi sulle braccia. Era rivolta all’insù verso di me. Si proteggeva con le braccia dove la stavo colpendo. L’ultima coltellata che le ho dato era sull’occhio. Era come se non ci fosse più. L’ho caricata sui sedili posteriori e siamo partiti» afferma Turetta. Il 22enne è tutt’oggi detenuto nel carcere veronese di Montorio.