Dimissioni Draghi, Lavagnoli: «Subito un governo per le partite in corso»

Andrea Lavagnoli, presidente di Cia – Agricoltori italiani Verona, interviene a proposito delle dimissioni del premier Mario Draghi: «Il Paese necessita di un governo con le più alte competenze».

«Il Paese necessita al più presto di un governo con la maggiore investitura possibile e con le più alte competenze – sottolinea Andrea Lavagnoli, presidente provinciale di Cia – Agricoltori italiani -. Sono tante le partite in corso che riguardano direttamente il settore agricolo, a partire dal PNRR per arrivare alla crisi energetica. Starà al presidente Sergio Mattarella vedere se tale investitura può essere presente all’interno del Parlamento esistente o se sia meglio andare direttamente alle urne». 

È intervenuto a tal proposito anche il presidente di Confagricoltura Verona, Alberto De Togni, il quale ha insistito sul difficile scenario che ora si prospetta all’Italia.

Continua Lavagnoli: «In un sistema democratico non bisogna temere, tuttavia, che i cittadini italiani contribuiscano a individuare le soluzioni necessarie esprimendo la propria scelta elettorale, al di là dei toni apocalittici del momento. Nella fase difficile che stiamo attraversando, acuita dal conflitto in Ucraina, la buona notizia è che l’Ue sta rivedendo le sanzioni contro la Russia, contemplando la possibilità di acquistare, trasportare e importare beni agricoli alimentari, tra cui i fertilizzanti agricoli di cui abbiamo grande necessità».

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM