Diecimila mascherine per gli studenti che si spostano con i mezzi Atv

L'azienda Airone Srl di Settimo di Pescantina ha donato al Comune 10mila mascherine FFP2 che, attraverso Atv, saranno ridistribuite agli studenti sulle linee degli autobus di città e provincia.

mascherine atv
Il momento simbolico della consegna delle mascherine da parte dell'azienda Airone srl al Comune di Verona, da destinare agli studenti che utilizzano i mezzi Atv.

L’importante quantitativo di mascherine è stato simbolicamente consegnato ieri mattina in Municipio, con lo scambio di un paio di scatole di materiale fra il sindaco Federico Sboarina e Vito Zorzi Amministratore della Airone Srl, azienda donatrice di Settimo di Pescantina. Presenti il presidente Atv Massimo Bettarello e il presidente della Provincia Manuel Scalzotto.

«Un gesto importante di supporto alla comunità veronese – sottolinea il sindaco –. In questo lungo e difficile anno di pandemia sono state tantissime le donazioni messe in campo da società ed imprese veronesi, italiane ed estere. Un’onda di solidarietà che, come dimostra quest’ultimo intervento, non si è mai fermata. Ringrazio la società Airone, che ha dimostrato di avere a cuore la comunità e, in particolare, i più giovani, a cui è destinato il materiale donato. Le mascherine, infatti, saranno messe a disposizione di Atv, che le distribuirà, su tutte le linee degli autobus urbane ed extraurbane, agli studenti che ne abbiano necessità».

«L’obiettivo della società Airone – dichiara Zorzi – era quello di realizzare, in collaborazione con il Comune, un’iniziativa di aiuto indirizzata verso i più giovani. Particolarmente positiva la scelta di distribuire le mascherine agli studenti che, abitualmente, frequentano i mezzi pubblici nei loro spostamenti casa-scuola».

«Un gesto di attenzione che ci fa particolarmente piacere – precisa i presidente Bettarello –. Le mascherine saranno ridistribuite su tutti i mezzi Atv dagli oltre 100 steward che, dalla fase della ripartenza dopo il lockdown, sono impiegati sugli autobus per le attività di controllo anti assembramenti e sicurezza. Ad oggi non sono state registrate criticità nel servizio che, con un grande sforzo organizzativo, non ha mai smesso di operare sul territorio. Grazie a questa donazione sarà garantito all’utenza più giovane un ulteriore supposto, con la consegna gratuita di mascherine nei casi di necessita».

«Un nuovo importante aiuto riconosciuto alle istituzioni cittadine – evidenzia il presidente Scalzotto –, che si aggiunge ai tanti gesti di solidarietà realizzati dall’inizio della pandemia. Un’opera di collaborazione fondamentale, che ha reso possibile tante attività di supporto in favore della comunità veronese».