Deposito di merce rubata alle ex piscine, la polizia pubblica l’elenco degli oggetti trovati

La Polizia di Stato ha scoperto un "deposito" di merce rubata alle ex piscine di viale Galliano a Verona. Decine di oggetti rubati pubblicati nella bacheca della Questura.

merce rubata verona
Una delle biciclette rubate rinvenute dalla Polizia alle ex piscine di viale Galliano a Verona

Biciclette e monopattini elettrici, smartphone, tablet, computer e persino decine di pacchetti di sigarette e gratta e vinci, tutti provento di furto: è questo l’ingente bottino che gli agenti delle Volanti hanno rinvenuto venerdì sera in una stanza ricavata abusivamente all’interno delle ex piscine comunali “Lido”.

Gli operatori sono intervenuti poco prima della mezzanotte, in viale Colonnello Galliano, a seguito della segnalazione giunta al 113 di alcune persone presenti abusivamente all’interno della struttura in stato di abbandono.

In una delle stanze del complesso edilizio, i poliziotti hanno individuato un 37enne che, alla vista degli agenti, ha tentato maldestramente di scappare per sfuggire al controllo. Prontamente bloccato, l’uomo – già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio – è stato trovato in possesso di un coltello multiuso della lunghezza di circa 8 cm.

LEGGI ANCHE: Il comandante Altamura: «Borgo Roma non è il Bronx»

Dentro la stanza, in cui l’uomo aveva allestito un giaciglio di fortuna, i poliziotti hanno rinvenuto un considerevole quantitativo di oggetti dall’ingente valore economico, tra cui tre biciclette elettriche, due monopattini elettrici, 4 smartphone, 2 borselli a tracolla di marca e un tablet.

Sotto il materasso, inoltre, gli operatori hanno rinvenuto un computer portatile, un hard disk, un apparecchio acustico e una consolle Play Station 2 con relativi joystick, il cui furto era stato denunciato appena il giorno prima.

Nella stanza, sono stati trovati anche 22 gratta e vinci aventi la stessa serie, una stecca di sigarette con monopolio straniero e altri 28 pacchetti di sigarette di vario genere.

Al termine degli accertamenti, l’uomo è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per il reato di ricettazione e, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica dott. Tenaglia, accompagnato nel carcere di Montorio dove è stata celebrata l’udienza di convalida, all’esito della quale il giudice ha convalidato il fermo.

Il 37enne è stato altresì denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere ed invasione di terreni o edifici.

Gli oggetti rinvenuti possono essere consultati nella bacheca degli oggetti recuperati a questo link.

LEGGI ANCHE: Verona, scontro auto-moto. Un morto

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv