Denise Signorelli riconfermata Direttrice Sanitaria dell’ULSS 9

Signorelli ha iniziato l'esperienza di Direttrice Sanitaria nel Veronese nel 2016 come Direttrice dell’ex ULSS 20, e a seguire, dal 2017 è stata nominata DS della neonata ULSS 9.

Denise Signorelli ULSS 9
Denise Signorelli

La Direttrice Generale dell’Azienda ULSS 9 Scaligera, Dr.ssa Patrizia Benini, ha riconfermato la Dr.ssa Denise Signorelli quale Direttrice Sanitaria. 

Già DS della stessa ULSS 9, laureata in Medicina e Chirurgia all’Università di Verona nel 1996, con una specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva conseguita nel 2000 nello stesso Ateneo veronese, la Dr.ssa Signorelli ha iniziato l’esperienza di Direttrice Sanitaria nel Veronese nel 2016 come Direttrice dell’ex ULSS 20, e a seguire, dal 2017 è stata nominata DS della neonata ULSS 9.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Signorelli proviene dall’area ospedaliera, avendo diretto come Direttrice Medica di Ospedale gli ospedali dell’attuale Distretto 4 dell’ULSS 9. Ha iniziato la carriera professionale al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’allora ULSS 22 per transitare poi nel Distretto Socio Sanitario nell’ambito dell’organizzazione dei servizi sanitari di base. 

Chiamata in staff alla Direzione strategica, da lì è poi approdata alla Direzione Medica di Ospedale. La Direttrice Sanitaria ha quindi una lunga e approfondita conoscenza dell’ambito sanitario dell’ULSS Veronese, avendo sviluppato qui tutto il suo percorso professionale e la sua carriera ed avendo gestito, tra l’altro, l’impegnativo periodo della pandemia per il cui impegno le è stato conferita l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica.

«Ringrazio la Dr.ssa Patrizia Benini per la fiducia che mi ha accordato con questa riconferma – afferma la Dr.ssa Signorelli -. Si tratta del quinto Direttore Generale con cui ho collaborato nella mia carriera professionale ma la prima DG con un background e un’estrazione medica, come sono io. Avendo la Dr.ssa Benini una profonda conoscenza dell’ambito sanitario, sarà sicuramente garanzia di un confronto ancora più profondo. Per quanto riguarda le sfide che mi attendono, con la Direzione Generale ci stiamo concentrando sulla risposta alle esigenze e ai bisogni dei cittadini, primo fra tutti le liste di attesa, un problema complesso che richiede una profonda riorganizzazione e che tocca molti aspetti come l’informatica, l’accessibilità alle prenotazioni, la telemedicina e i nuovi sistemi di comunicazione tra professionisti».

LEGGI ANCHE: Installato a Verona un sistema di irrigazione degli alberi con sacchi di acqua