Decreto Legge 59. Paternoster: «Al Veneto 950 milioni per la TAV»

È stato da poco approvato il Decreto Legge 59 che stanzia oltre 30 miliardi di euro per misure urgenti che mirano alla ripartenza del Paese. Anche il Veneto, come conferma il deputato della Lega Paolo Paternoster, è interessato.

Paolo Paternoster
L'onorevole della Lega Paolo Paternoster.

La recente approvazione del Decreto Legge 59, avvenuta in queste ore, ha delle ricadute positive anche per il Veneto. La legge stanzia oltre 30 miliardi di euro per finanziare misure urgenti che contribuiscano in qualche modo ad alimentare il piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). Questo provvedimento, già approvato recentemente dal Senato, ha appena ricevuto il consenso anche dalla Commissione Bilancio della Camera, e quindi approderà in aula già lunedì per ottenere il via libera definitivo. 

LEGGI LE ULTIME NEWS

Anche il Veneto trae vantaggio dalla manovra, dal momento che, come dichiara l’onorevole deputato della Lega Paolo Paternoster, vengono stanziati ben 950 milioni di euro al fine di consentire la realizzazione del lotto costruttivo alta velocità Verona – Padova. Ben 925 milioni verranno investiti per realizzare l’attraversamento di Vicenza, con la realizzazione di un tratto di nuova linea per 6,5 km in superficie. Vengono stanziati, infine, i restanti 25 milioni di euro per la progettazione definitiva fino a Padova.

«Questi fondi, – afferma Paternoster – che saranno immediatamente disponibili, finanzieranno la realizzazione di una più moderna ed efficiente linea ferroviaria, agevolando lo spostamento di persone e di merci all’interno della nostra Regione. Anche i collegamenti internazionali verranno appoggiati, dato che tale infrastruttura fa parte dell’asse strategico di collegamento dal nord al sud Europa».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM