Danneggiò l’autovelox di Pai: denunciato un 59enne

L'uomo aveva danneggiato il rilevatore di velocità lo scorso 26 gennaio; agli agenti ha ammesso di aver agito «in un momento d'ira, dopo aver ricevuto due sanzioni per eccesso di velocità».

Autovelox Pai

I Carabinieri della Stazione di Torri del Benaco hanno individuato l’uomo che la sera del 26 gennaio scorso, munito di fionda, aveva danneggiato il rilevatore di velocità installato dal Comune di Torri del Benaco, lungo la gardesana orientale nella frazione di Pai.

L’uomo, un pensionato 59enne residente in provincia, è stato identificato grazie al lavoro dei Carabinieri che hanno analizzato i filmati delle telecamere di sorveglianza del Comune di Torri del Benaco e messi a disposizione dalla Polizia Locale, grazie ai quali è stato possibile individuare l’autovettura utilizzata dall’autore del reato.

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024

Dalla targa del veicolo i militari sono risaliti all’intestatario, a carico del quale la Procura della Repubblica di Verona che ha coordinato le indagini, nella persona del Dott. Alberto Sergi, ha emesso un decreto di perquisizione. Il provvedimento è stato eseguito nelle prime ore della mattina di venerdì 12 maggio e ha consentito di rinvenire elementi oggettivi che hanno confermato il pieno coinvolgimento del sospettato nell’azione delittuosa.

In particolare, è stata trovata la ricevuta dell’acquisto di una confezione intera di sfere d’acciaio analoghe a quelle utilizzate per compiere il danneggiamento. Inoltre, lo stesso ha ammesso le proprie responsabilità spiegando di aver agito in un momento d’ira, provocato dalla notifica di due sanzioni per eccesso di velocità rilevate dall’autovelox di Pai, ma di essersene pentito subito dopo.

Il soggetto, dunque, è stato formalmente indagato per il reato di danneggiamento aggravato di cui dovrà rispondere davanti al Tribunale di Verona.

LEGGI ANCHE: Zanzare: nelle farmacie veronesi il kit antilarvale a prezzo calmierato