Cultura, benessere e innovazione sociale al convegno di venerdì 28 al vescovado

Il 28 giugno, al Vescovado di Verona, un convegno per valorizzare il patrimonio storico e artistico della città. Saranno presenti all'evento il Vescovo Pompili, il sindaco Tommasi e Don Viviani, presidente della Fondazione Verona Minor Hierusalem.

verona minor

Cultura, ben-essere e innovazione sociale al centro del convegno dal titolo Convegno “InnovAbilità® & Patrimonio Culturale per lo sviluppo del ben-essere” al vescovado di Verona. Organizzato dalla Fondazione Verona Minor Hierusalem venerdì 28 giugno, alle 14, al Vescovado di Verona.

Al centro del convegno la presentazione dei risultati del primo anno di attività del progetto “Il patrimonio storico-artistico come driver per l’inclusione e il benessere”. Un’iniziativa che sfrutta le potenzialità dell’arte per migliorare la salute delle persone.

La partecipazione al convegno è libera fino ad esaurimento posti, è pertanto richiesta la registrazione tramite sito: www.veronaminorhierusalem.it

Il convegno

Il convegno “InnovAbilità® & Patrimonio Culturale per lo sviluppo del ben-essere” al vescovado di Verona verterà alla divulgazione di tematiche come la cultura, il benessere e l’innovazione sociale.

L’incontro, aperto al pubblico, sarà l’occasione per approfondire le connessioni tra cultura, ben-essere, innovazione sociale e salute psico-fisica. Inoltre, verrano presentati i risultati del primo anno di attività del progetto “Il patrimonio storico-artistico delle chiese dei tre itinerari di Verona Minor Hierusalem come driver per l’inclusione, la salute, il benessere emotivo e spirituale”.

Al convegno si uniranno per i saluti istituzionali il Monsignore Domenico Pompili, Vescovo di Verona, il sindaco Damiano Tommasi e Don Maurizio Viviani, presidente della Fondazione Verona Minor Hierusalem.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Interverranno vari relatori di spicco quali Pierluigi Sacco che approfondirà il tema della cultura della salute, Antonella Delle Fave, invece, analizzerà la salute sostenibile, Corrado Barbui presenterà “La rilevanza della promozione della salute: dalla ricerca alla pratica”. Inoltre, Don Riccardo Fangarezzi approfondirà come il patrimonio ecclesiastico possa intrecciarsi con il ben-essere delle persone, mentre Sonia Costantini presenterà “La bellezza dell’arte fonte di emozione”.

Paola Tessitore e Pierluigi Sacco, rispettivamente ideatrice e responsabile scientifico del progetto, presenteranno i primi risultati e le prospettive future dei laboratori di valorizzazione del patrimonio storico-artistico con mediatori culturali e operatori socio-sanitari. 

La Fondazione Verona Minor Hierusalem, promossa e sostenuta dalla Diocesi di Verona – Socio Fondatore, ha l’obiettivo di valorizzare, grazie al coinvolgimento del volontariato culturale, il patrimonio storico, artistico, e spirituale di numerose chiese della città. Riservando particolare attenzione a quel territorio urbano poco frequentato dai canonici percorsi turistici e meritevole di attenzione e riscoperta.