Verona sostiene l’insegnante sospesa

Anche gli insegnanti veronesi hanno aderito al “Teacher Pride” e sono scesi oggi in Piazza Brà a sostegno di Rosa Maria Dell’Aria, la docente dell’istituto Vittorio Emanuele di Palermo sospesa per due settimane.

 

L’accusa per lei è di non aver vigilato sul lavoro dei suoi studenti che per la giornata della memoria avevano presentato un filmato in cui accostavano la promulgazione delle leggi razziali del 1938 al decreto sicurezza del ministro Salvini. L’ispezione che ha portato al provvedimento disciplinare sarebbe partita dopo una serie di post sui social, in cui attivisti di destra chiedevano al Ministero di intervenire.​

A lanciare l’appello a scendere in piazza sono stati i docenti del liceo Anco Marzio di Roma, che si dicono indignati per l’ingiustizia subita dalla collega. In difesa dell’insegnamento e della formazione democratica, gli insegnanti di tutta Italia oggi hanno letto gli articoli 21 e 33 della costituzione.

Un altro presidio sarà organizzato a Porta Leoni da Potere al Popolo il prossimo giovedì 23 maggio alle 19.00.