Sospeso per sei mesi il medico Claudio Sauro

claudio-sauro

Dopo il processo disciplinare del 6 giugno scorso, per il medico di Badia è arrivata la sentenza da parte dell’Ordine dei Medici

L’Ordine dei medici di Verona ha comunicato la sospensione per 6 mesi di Claudio Sauro, medico di Badia Calavena noto per le sue posizioni contrarie alla chemioterapia per la cura dei tumori. Nei confronti del medico era stato aperto un procedimento disciplinare, ora arriva lo stop alla sua attività. Anche per aver diffuso online, secondo l’accusa, teorie prive di scientificità.

A Sauro viene attribuita «un’imprudente divulgazione via web di contenuti a carattere medico non adeguatamente supportati da dati scientifici».

Nel frattempo l’avvocato difensore di Sauro, Enrico Querena, ha fatto sapere che ci sono le condizioni per fare ricorso. In particolare, Sauro, esperto in fitoterapia, proponeva un protocollo di «chemioterapia naturale» per prevenire e trattare, secondo quanto da lui sostenuto, le malattie oncologiche.

L’accusai sosteneva che «in qualità di medico ed esperto di fitoterapia» Sauro avesse «pubblicato e quindi proposto ai pazienti un protocollo chiamato chemioterapia naturale, volto secondo sua indicazione a prevenire e trattare le malattie tumorali in maniera naturale evitando la chemioterapia tradizionale».

Nei confronti del medico era partita nei giorni successivi alla prima notifica una gara di solidarietà e una raccolta di oltre diecimila firme per scongiurare la radiazione dall’Albo.