Scoperto il “furbetto” della ZTL

furbetto

Individuato il responsabile che per ben sette volte era entrato nella zona a traffico limitato coprendo la targa

Pensava gli potesse andare sempre bene: entrare in ZTL a Verona coprendo la targa. Così non è stato. La Polizia municipale di Verona lo ha individuato e gli notificherà nei prossimi giorni sette contravvenzioni.

Il tentativo del “furbetto” è fallito poiché gli agenti del Centro Controllo Varchi Elettronici sono riusciti a isolare alcune immagini dell’auto coperta nella parte posteriore, talvolta da un panno altre volte da altri materiali.

La copertura non ha però bloccato i rilevamenti effettuati dalle telecamere presenti ai varchi, le cui immagini hanno permesso di ricostruire alcuni caratteri alfanumerici della targa e di risalire con certezza al proprietario. Sono ora in corso le procedure di notifica delle sanzioni.

Inoltre, sono ancora operativi i servizi di controllo effettuati sulle vie d’uscita dalla Ztl, utilizzate impropriamente da alcuni automobilisti per entrare in centro. Una decina le violazioni accertate quest’estate a carico di automobilisti che percorrono queste vie in contromano.