Piazze dei sapori, Tosi: un flop, calo degli incassi

20161223 Verona Tosi e giunta sintesi di fine anno e brindisi Foto Angelo Sartori

Per la prima volta quest’anno la manifestazione è ospitata in piazza San Zeno e non più nella sede storica di Piazza Bra. «Come annunciato, il cambio di location si è rivelato uno schiaffo per i produttori e i titolari degli stand” dichiara Flavio Tosi.

«Ieri sera in piazza – commenta Tosi – all’ora dell’aperitivo e all’ora di cena non c’era quasi nessuno. Tavoli e panche vuote e un senso di desolazione.» I gestori degli stand enogastronomici hanno dichiarato che quest’anno il loro incasso è stato di un quinto rispetto agli anni scorsi: «Erano arrabbiatissimi.»

Tosi definisce «scellerata» la decisione di Sboarina di spostare la manifestazione in piazza San Zeno: «tre quarti delle attività storiche che c’erano in Bra hanno deciso di non partecipare alla manifestazione, e da quanto ho sentito ieri agli stand c’è il serio rischio che molti di quelli che hanno resistito quest’anno non si ripresentino l’anno prossimo.»

Non mancano le polemiche anche da parte dei residenti e dei commercianti del quartiere, continua Tosi. «Anche per questo noi abbiamo sempre deciso di tenerla in Bra, dove attrae gente e non disturba nessuno. Senza contare il solito problema del parcheggio di San Zeno che Sboarina non riesce o non vuole riaprire.»