Pastrengo, pizzaiolo vendeva cocaina

In manette un uomo originario della Sicilia, residente a Castelnuovo del Garda- Gli viene contestato il reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

L’arresto arriva al culmine di un’intensa attività investigativa che si è composta, dopo le prime segnalazioni, di pedinamenti, osservazione e individuazione di diversi acquirenti. L’attività di spaccio andava avanti nei territori di Pastrengo, Castelnuovo del Garda e zone limitrofe. Dopo una perquisizione del veicolo, e una dell’abitazione dell’uomo è stata rinvenuta una scatola (che l’uomo aveva tentato di occultare, lanciandola dalla finestra nel vicino giardino). 

Al suo interno è stato trovato un involucro in cellophane con 11,5 grammi di cocaina. Trovato poi anche un involucro in cellophane contenente sempre 4,3 grammi della medesima sostanza, la cui tipologia è ancora in corso di accertamento; un bilancino elettrico di precisione marca PCS con evidenti tracce di cocaina e una piccola forbicina con evidenti tracce di cocaina sulle lame: insomma tutto l’occorrente per confermare l’ipotesi di un’attività illecita di spaccio. L’arresto, nella misura dei domiciliari, è stato convalidato.