Padre e figlio minorenne fermati per tentato furto di auto

furto

Sono italiani, il figlio denunciato a piede libero poiché minorenne, il padre ai domiciliari

Stava scassinando un furgone parcheggiato in via Villafranca, contenente diversi e costosi attrezzi da lavoro, assieme al figlio minorenne. Nella notte tra sabato e domenica sono scattate le manette per H.M. italiano, classe 82, con l’accusa di tentato furto, in concorso, di auto.

A tradire padre e figlio sono stati i loro movimenti sospetti notati da un residente che ha chiamato il 112, rimanendo poi in contatto telefonico con la centrale operativa fino al momento dell’intervento della Radiomobile di Verona che ha riconosciuto i malviventi mentre stavano fuggendo.

L’uomo, pluripregiudicato, è stato arrestato mentre il figlio, quindicenne, denunciato a piede libero. Stamattina l’arresto del padre è stato convalidato con sottoposizione alla misura degli arresti domiciliari.